Netflix affonda a Wall Street dopo la pubblicazione dei dati di crescita nel 2022

AGI - Agenzia Italia ECONOMIA

onfo di Netflix a Wall Street dopo i risultati pubblicati ieri, che hanno registrato un freno sul numero dei nuovi abbonati nel IV trimestre 2021 e lasciano intravedere una crescita più lenta nel 2022.

Il colosso della tv in streaming ha chiuso l'anno con 221,8 milioni di abbonati, appena sotto il target, dopo il boom resgistrato durante il lockdown, quando tutto il mondo si era rifugiato nelle quattro mura di casa. (AGI - Agenzia Italia)

Se ne è parlato anche su altri media

Nella regione EMEA (intendiamo Europa, Medio Oriente e Africa) Netflix ha ben 74,04 milioni di abbonati, ricavi di 2,52 miliardi di dollari e ricavi medi per abbonato di 11,64 dollari Nonostante le previsioni per il prossimo trimestre siano molto più basse di quanto atteso da Wall Street, Netflix non ha MAI visto così tanti abbonati. (Android Italy)

Netflix ha annunciato nei giorni scorsi le sue previsioni sui nuovi abbonati nel primo trimestre del 2022, che sono risultate decisamente al di sotto. Netflix ha annunciato nei giorni scorsi le sue previsioni sui nuovi abbonati nel primo trimestre del 2022, che sono risultate decisamente al di sotto delle attese degli analisti: 2,5 milioni contro 6,2 milioni. (MonitoR magazine)

Si blocca la crescita della piattaforma streaming Netflix, che sembrerebbe essere entrata in crisi: cosa succederà adesso. Quindi nel primo trimestre del nuovo anno Netflix ha deciso di mettere solamente 2,5 milioni nuovi abbonati, un dato significativamente più basso rispetto ai 4 milioni dell’anno scorso. (Vesuvius.it)

Gli analisti si aspettavano che la crescita degli abbonati fosse inferiore alle previsioni di Netflix, con una media stimata di 8,39 milioni di nuovi membri, tuttavia anche quei risultati non sono stati raggiunti. (NewsDigitali)

Le azioni di Netflix sono scese del 21% dopo aver rilasciato gli utili poiché gli investitori hanno reagito alla mancata crescita degli abbonati. L’attività di Netflix è sana nonostante la crescita degli abbonati sia leggermente inferiore alle aspettative. (Invezz)

A preoccupare gli investitori è stato “il rallentamento della crescita del numero degli abbonati” Nonostante il gruppo, rispetto all’annus horribilis, ha chiuso il 2021 con un fatturato superiore del 19%, pari a 30 miliardi di dollari, ieri, nella borsa di Wall Street ha registrato un crollo di circa il 20%. (Redazione Imprese News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr