Dottrina Mitterrand: cos'è, come ha funzionato, quali ex terroristi ha protetto

Dottrina Mitterrand: cos'è, come ha funzionato, quali ex terroristi ha protetto
IL GIORNO INTERNO

Ma perché Mitterrand decise di proteggere persone che si erano macchiati, in patria, di reati gravissimi?

Nel documento numerose firme invitavano a non rimpatriare gli "esuli politici" italiani in Francia riaffermando appunto la "dottrina Mitterrand"

Svariati i nomi noti del panorama della sinistra ultra radicale che hanno goduto dei benefici della dottrina Mitterrand.

e come funzionava la dottrina Mitterrand, che fu annunciata ufficialmente dall'esponente del PS transalpino in un discorso al palazzo dello sport di Rennes nel febbraio del 1985?

Il 20 aprile, su Le Monde, era apparso un appello di scrittori e intellettuali a difesa proprio dei principi affermati dall'ex presidente Mitterrand. (IL GIORNO)

La notizia riportata su altri media

L’Italia aveva presentato una lista di 200 nomi, la Francia ne ha presi in considerazione 10. Una decina di giorni fa c’è stata una telefonata tra Emmanuel Macron e Mario Draghi. (Il Manifesto)

L’origine della dottrina. leggi anche. Arrestati a Parigi 7 ex terroristi rossi, tre ancora in fuga. All’epoca si parlò di almeno un migliaio di persone che trovarono rifugio in Francia, dove c'erano già altri compagni di lotta armata che avevano costruito un rifugio, una rete di protezione. (Sky Tg24 )

Il fatto della costante violazione del principio dell’habeas corpus, prima di tutto, e decine di processi celebrati nei confronti di persone contumaci. È il caso di tutti coloro che, fin dagli anni Settanta e Ottanta e dai tanti atti di terrorismo, avevano cercato rifugio in Francia (Il Riformista)

Macron cancella la dottrina Mitterand: arrestati sette ex brigatisti italiani

Forse sì, ma forse occorre guardare anche alla storia recente della Francia: un altro tipo di terrorismo affligge il Paese negli ultimi anni. “La Francia, essa stessa colpita dal terrorismo, comprende l’assoluta necessità di giustizia per le vittime” (InsideOver)

Sette ex terroristi italiani, tra i quali diversi membri delle Brigate Rosse, sono stati arrestati questo mercoledì a Parigi. La decisione di consegnare i dieci nomi alla procura è partita da una richiesta italiana che inizialmente riguardava 200 persone. (Euronews Italiano)

Il tempo di esaminare le domande di estradizione.Se il mondo politico francese plaude all’iniziativa dei giudici, furiosa è stata la reazione degli avvocati dei sette arrestati. Si tratta di Marina Petrella, Giorgio Pietrostefani, Narciso Manenti, Roberta Capelli, Enzo Calvitti, Giovanni Alimonti e Sergio Tornaghi. (Il Dubbio)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr