Fra altre dosi rinviate e "effetto Ema", Astrazeneca intralcia la campagna vaccinale

Fra altre dosi rinviate e effetto Ema, Astrazeneca intralcia la campagna vaccinale
L'HuffPost INTERNO

“Con AstraZeneca questi problemi non ci sono, ma purtroppo mancano le dosi e nom possiamo permetterci rallentamenti nella campagna vaccinale”, aggiungono dalla Regione Lazio.

“I dubbi su Astrazeneca rischiano di azzoppare la campagna vaccinale”, ha detto l’assessore D’Amato.

Al 25 marzo, ad esempio nel Lazio, secondo i dati del governo erano state consegnate 307 mila dosi di AstraZeneca, secondo la Regione invece erano solo 255 mila

Sempre al 31 marzo risultavano somministrate 1.913.706 dosi di AstraZeneca, secondo il ministero della Salute, su 2.752.400 consegnate, quasi il 70%. (L'HuffPost)

Su altri media

Nel breve periodo, è dunque ragionevole aspettarci sia una contrazione dei contagi, sia una più marcata riduzione della mortalità per Covid. L’attenuazione dei contagi non si è ancora trasformata in riduzione della mortalità, in considerazione del ritardo di circa due settimane della mortalità rispetto alla scoperta del contagio. (Il Sussidiario.net)

Al 2 aprile ad avere avuto due dosi di AstraZeneca era stata una percentuale sotto l’1% di docenti e Ata. Nelle prossime ore ci sarà un nuovo pronunciamento dell’EMA, ma l’idea del governo, secondo le ultime indiscrezioni, è quello di concentrare il vaccino realizzato dall’Università di Oxford sugli over 65 (Orizzonte Scuola)

Alcuni lamentano di aver prenotato sul portale della Regione Campania addirittura ad inizio febbraio e di non essere stati ancora nemmeno contattati per fissare la data Resta un fatto che stamane trapelava anche dalle parole del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. (Fanpage.it)

AstraZeneca, Ema alle 16 dà la nuova valutazione del rischio vaccino eventi rari di trombosi

Secondo quanto si apprende, è iniziato l’incontro tra governo, Regioni, Anci e Upi sul dossier AstraZeneca. (LaPresse)

(LaPresse) – E’ terminato l’incontro tra governo, Regioni, Anci e Upi sul dossier AstraZeneca, al quale hanno partecipato la ministra degli Affari regionali, Mariastella Gelmini, il ministro della Salute, Roberto Speranza, e il coordinatore del Cts, Franco Locatelli (LaPresse)

La Lombardia è la Regione che finora ha somministrato più vaccini (1.813.596 dosi), seguita da Lazio (1.183.466 dosi) e Veneto (1.030.842) L'orario preliminare della conferenza stampa dell'Agenzia europea del farmaco, dunque, sulla nuova valutazione della commissione di farmacovigilanza sulla valutazione del rischio (Prac) del vaccino di AstraZeneca, in relazione agli eventi rari di trombosi cerebrale, è fissato per oggi alle 16. (Il Mattino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr