L'Italia presenta il piano di risanamento alla Commissione dell'Unione Europea poco prima della scadenza

L'Italia presenta il piano di risanamento alla Commissione dell'Unione Europea poco prima della scadenza
Buzznews portale di notizie INTERNO

Diversi paesi dell’Unione europea hanno presentato i loro piani prima dell’Italia, mentre altri dovrebbero inviarli a Bruxelles a maggio.

La commissione ha due mesi di tempo dal momento in cui ottiene un piano nazionale per verificare che soddisfi i criteri.

Non sono previste esborsi dall’Unione Europea prima di luglio

(Reuters) – L’Italia ha presentato venerdì sera alla Commissione europea il suo piano di risanamento, con il documento pervenuto a Bruxelles non oltre il 30 aprile, termine fissato per tutti i 27 Stati dell’Unione europea, ha detto un portavoce del governo. (Buzznews portale di notizie)

Su altri giornali

"Abbiamo ricevuto il piano nazionale di ripresa e resilienza dell’Italia. "Il Piano nazionale per la ripresa e la resilienza, appena definito da Parlamento e Governo, rappresenta un’occasione unica per rilanciare l’occupazione, soprattutto per le donne e per i giovani. (Adnkronos)

In particolare, per contribuire ad affrontare la lentezza del processo legislativo nell’UE, la Commissione intende eliminare gli ostacoli e gli oneri burocratici che rallentano gli investimenti nell’UE. (Sardegnagol - la testata delle politiche giovanili in Sardegna)

La Commissione Europea ha ricevuto oggi i piani nazionali di ripresa e di resilienza anche di Spagna, Danimarca, Lettonia e Lussemburgo. I piani nazionali sono necessari per accedere alle risorse della Recovery and Resilience Facility, cuore di Next Generation Eu (siciliareport.it)

Ultime notizie/ Ultim'ora oggi Recovery, Ue: ricevuto piano Italia (1 maggio)

Si punta ad ottenere una tranche di 25 miliardi già in estate. In questo caso potrebbe essere rispettata la data di luglio per la prima tranche al nostro Paese (Sky Tg24 )

I progetti del piano coprono l'intera durata dell'RRF fino al 2026. Fornirà fino a 672,5 miliardi di euro per sostenere investimenti e riforme (per un totale di 312,5 miliardi di euro in sovvenzioni e 360 ​​miliardi in prestiti)". (Metro)

Così, su Twitter, la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen: «Abbiamo ricevuto il piano nazionale di ripresa e resilienza dell’Italia. Per quanto riguarda le regioni, il maggior numero ancora in Lombardia con 2,214, mentre sono tre, Campania, Puglia ed Emilia Romagna le regioni oltre quota mille. (Il Sussidiario.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr