Bollettino indigesto, le Regioni "asintomatici via dal report. E basta con il tamponificio"

Bollettino indigesto, le Regioni asintomatici via dal report. E basta con il tamponificio
Quotidiano online INTERNO

Per questo hanno preparato una lettera per il ministero della Salute e l’Istituto superiore di sanità (Iss) in cui chiedono di cambiare alcune misure.

Il Presidente della regione Lazio ha invece proposta di ridurre l’isolamento a 5 giorni mentre la Lombardia ha deciso di muoversi in autonomia e bel bollettino effettuerà la distinzione tra tra ricoverati per Covid e quelli con Covid.

“Stop al tamponificio, si facciano i test solo a chi sta male altrimenti non saremo travolti dai malati ma dalle carte e dai tamponi“ ha chiosato il governatore ligure Giovanni Toti (Quotidiano online)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Molte Regioni rischiano il passaggio a un livello di allerta più alto (arancione o rosso) se prosegue l’aumento dei ricoveri. CADENZA. Discorso differente è quello della diffusione quotidiana dei dati del numero dei positivi, uno degli argomenti all’ordine del giorno della riunione del Cts, fissata per oggi. (ilmessaggero.it)

"Si snellita la procedura tenendo conto dei cambiamenti del virus - conclude Trama - Oggi, con i vaccini, non abbiamo molti accessi in terapia intensiva, se non per coloro che soffrono di altre patologie" L'intervista a Ugo Trama dell'Unità di crisi. (NapoliToday)

Omicron, dal ricovero breve alla quarantena ridotta: ecco quando tornare al lavoro. Positivo asintomatico con booster: può contagiare? Venerdì 14 Gennaio 2022, 06:51 - Ultimo aggiornamento: 16:22. (ilmessaggero.it)

Le Regioni e le nuove regole per convivere con il virus: "Ridurre la quarantena, eliminare il tampone ed escludere i positivi asintomatici”

Altri fanno notare che la riduzione dei dati diffusi è sbagliata, bisogna invece puntare su una maggiore chiarezza Le Regioni chiedono anche di semplificare la fine dell’isolamento per un vaccinato con tripla dose positivo e asintomatico: «Liberiamolo dopo cinque giorni senza tampone». (ilmessaggero.it)

Questo significa che il paziente positivo senza sintomi non è un caso da trattare come paziente Covid», ha messo in chiaro Un’apertura però Speranza l’ha fatta, ed è sullo scorporo dei ricoveri asintomatici dal computo dei letti attribuiti ai pazienti Covid. (Il Piccolo)

Dobbiamo semplificare, prima di tutto togliendo quarantene e tamponi per chi ha fatto la terza dose» (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr