Roma, manifestanti No Green Pass tentano di bloccare il traffico

Il Messaggero INTERNO

Un gruppo di manifestanti 'No green pass' ha provato a bloccare il traffico nella zona di Porta Maggiore, a Roma.

Da questa mattina, giorno in cui entra ufficialmente in vigore l'obbligo del certificato sui luoghi di lavoro, si registrano code in diverse zone della capitale

La polizia è intervenuta senza incidenti.

(Il Messaggero)

La notizia riportata su altri media

Un gesto di "pacificazione nazionale", hanno spiegato i manifestanti, per calmare sul nascere le acque, prendendo di fatto le distanze dalla guerriglia dello scorso sabato quando una frangia di manifestanti violenti - molti appartenenti o vicini a Forza Nuova - hanno prima assaltato la sede della Cigl per poi scontrarsi con le forze dell'ordine. (Today.it)

Perché il fine settimana più complicato da quando Luciana Lamorgese è ministra dell’Interno non è finito. Sono loro, con gli esponenti di vertice dei movimenti no vax e no green pass, a rappresentare il pericolo maggiore anche per le azioni di disturbo che potrebbero aver pianificato per arrivare fino a piazza San Giovanni. (Corriere della Sera)

No Green pass, prime polemiche dei manifestanti al Circo Massimo contro i giornalisti. «Questa è una piazza no Green pass - spiega il medico legale - siamo qui a lottare per la verità. (ilmattino.it)

Dopo gli scontri del 9 ottobre, nella giornata del 15 i riflettori si spostano nuovamente a Roma per una nuova manifestazione dei no Green Pass. La situazione nelle altre città italiane. Roma è la pedina sensibile dello scacchiere ma non è l’unico teatro di manifestazioni (News Mondo)

iliana Segre insultata dai No Green pass in piazza IL CASO Green pass e lavoro, lo strano picco di malati IL RACCONTO Green pass nel pubblico impiego, all'Inps si torna in. IN SEGNO DI PACE I MANIFESTANTI DONANO FIORI ALLA POLIZIA Manifestazione No Green Pass. (ilmessaggero.it)

Duemila persone per dire "no" al green pass. Non ci sono stati scontri nel corso della giornata (RomaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr