Rapine e spedizioni punitive contro altri adolescenti a Besana, ai domiciliari otto minorenni, quattro denunciati

Rapine e spedizioni punitive contro altri adolescenti a Besana, ai domiciliari otto minorenni, quattro denunciati
SaronnoNews.it INTERNO

L’operazione è stata compiuta la scorsa notte in alcuni paesi di Monza e Brianza: Besana, Renate, Veduggio con Colzano e Costa Masnaga, in provincia di Lecco.

Sono stati tutti denunciati dalle loro vittime che hanno raccontato ai genitori quanto avveniva nei parchi del paese, ed ora sono ai domiciliari.

Dopo l’ultimo evento i genitori di tutte le vittime hanno sporto denuncia contro ignoti

Nell’occasione gli altri venti giovani del branco hanno osservato divertiti commentando con frasi del tipo: «Rissa, ora scatta la rissa, si danno le botte!». (SaronnoNews.it)

Ne parlano anche altre testate

“Rubo tutto quello che mi piace tanto hanno i soldi" avrebbe detto, a giustificazione delle proprie azioni, uno dei giovanissimi coinvolti Dopo la spedizione punitiva tre ragazzini per le numerose contusioni sono finite in ospedale con una settimana di prognosi. (Monza Today)

E poi spedizioni punitive e aggressioni. “Io rubo tutto quello che mi piace, tanto voi avete i soldi“, le parole di uno dei baby aggressori (Il Fatto Quotidiano)

4 denunciati Baby gang violenta, 8 arresti a Monza Dodici le aggressioni accertate dai Carabinieri. Ragazzini arrestati dai Carabinieri per aver picchiato, vessato e rapinato altri ragazzini come loro, più volte nel parco a Besana Brianza, in provincia di Monza. (Rai News)

Terrorizzavano i coetanei per rapinarli: smantellata baby gang della Brianza

“Io rubo tutto quello che mi piace, tanto voi avete i soldi”, le parole di uno dei baby aggressori “Avete dei soldi”: così gli otto componenti della baby gang si giustificavano con le vittime delle aggressioni. (Radio Lombardia)

Nell’occasione, per le numerose contusioni – anche facciali – riportate, tre dei giovani sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso di Carate Brianza riportando ognuno 7 gg Sono finiti agli arresti domiciliari otto ragazzi italiani, di età compresa tra i 15 e i 16 anni, ritenuti responsabili dei reati di rapina, lesioni personali aggravate e percosse. (Leggo.it)

Dopo la spedizione punitiva tre ragazzini per le numerose contusioni sono finite in ospedale con una settimana di prognosi. La denuncia e le indagini. Le indagini erano iniziate dopo le denunce raccolte da 12 vittime, tutte 15enni. (LeccoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr