MES: Conte vuole stoppare tutto fino a settembre per salvare il governo

MES: Conte vuole stoppare tutto fino a settembre per salvare il governo
Money.it Money.it (Interno)

In questo scenario, Giuseppe Conte come un equilibrista che cammina su un filo sottilissimo sta cercando di arrivare fino a settembre, quando ci potrebbero essere le condizioni politiche per aprire una vera discussione sul MES.

Giuseppe Conte si appresta a vivere un’altra estate rovente ma questa volta il premier, ben conscio di quello che è successo lo scorso anno, vuole evitare a tutti i costi una sorta di Papeete bis.

Se ne è parlato anche su altri giornali

. . – ROMA, 29 GIU – “Patuanelli sostiene che la posizione del Movimento 5 Stelle sui fondi del Mes per la sanità non cambia e “rimane la stessa di mesi fa”. In questi mesi è cambiato tutto, in Europa sono stati messi in campo strumenti mai visti prima e rimanere fermi significa solo essere miopi e irresponsabilmente ideologici”. (Libertà)

Mentre quanto sostenuto da Zingaretti – nei dieci punti favorevoli al Fondo Salva-Stati – comporterebbe solo l’aumento della spesa strutturale. Dalle stesse colonne, nella giornata del 29 giugno, il segretario dei Dem, Nicola Zingaretti, aveva forzato la mano sul tema Mes infuocando, successivamente, il dibattito politico. (Yahoo Notizie)

Lo afferma anche la viceministra dell'Economia, Laura Castelli, che in un'intervista con il Corriere della Sera risponde al leader dem: "Non stiamo rinviando. Stefano Patuanelli, ministro dello Sviluppo economico, ribadisce che la posizione dei pentastellati sul Mes non è cambiata. (Fanpage.it)

Condividi su. Mes ultime notizie: pro e contro, ecco quali sono i vantaggi. Stilare una lista di pro e contro, vantaggi e svantaggi su questo strumento sarebbe forse troppo parziale. (Termometro Politico)

"Restiamo contrari, se debito deve essere facciamolo con lo scostamento di bilancio", ha ribadito il capo politico del M5s Crimi. Il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri tenta una mediazione: "Possiamo esaminare con tutti gli esperti M5s i pro e i contro al momento giusto" per trovare una soluzione. (Sky Tg24 )

La situazione è tale che i ministri grillini sfidano il Covid e si ritrovano di persona con il reggente Crimi. Ed invece, dopo aver votato, in quarta lettura, il taglio dei parlamentari, il Pd di Nicola Zingaretti si scopre a mani vuote. (Il Mattino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti