Crotone, omicidio Scarriglia: il killer ha sparato 5 colpi con una "7.65". Si scava nella vita della vittima per capire il movente

Crotone, omicidio Scarriglia: il killer ha sparato 5 colpi con una 7.65. Si scava nella vita della vittima per capire il movente
Iacchite.blog INTERNO

Probabilmente, la vittima conosceva chi ha sparato visto che non ha tentato neppure di entrare per ripararsi.

Scarriglia era in piedi sull’uscio dell’agenzia di pompe funebri e non ha avuto neppure il tempo di reagire.

Mario Scarriglia è stato ucciso poco dopo le 10.30 di venerdì 10 settembre da colpi di arma da fuoco esplosi da una pistola calibro 7.65.

Davanti alla agenzia di pompe funebri, che si trova in un cortile di un condominio sulla centralissima via Giovanni Paolo II, si è presentata una persona che ha sparato almeno 5 colpi di pistola. (Iacchite.blog)

Su altri giornali

E quando Mario Scarriglia obiettava che «si possono chiarire le cose», Andrea replicava: «con i grandi sì, ma con i ragazzi no… la macchina come l’aggiusto, sparata». E quando il racconto prosegue con il riferimento al fatto che il piccolo avrebbe detto «papà, guarda, ho il sangue di zio», Mario Scarriglia si prostra (Quotidiano del Sud)

L’agguato è stato compiuto in mattinata davanti all’attività della vittima, in via Giovanni Paolo II, proprio di fronte allo stadio. Acquisite le immagini della videosorveglianza. Sarà l’autopsia, disposta dal sostituto procuratore della repubblica di Crotone Alessandro Rho, che coordina le indagini, a chiarire con precisione dove e da quanti colpi di pistola l’uomo è stato attinto (Corriere della Calabria)

Da quanto raccolto sul posto, una persona è deceduta, Le indagini sono in corso Da quanto si è appreso, dei proiettili hanno colpito due persone, per cause ancora ignote. (CrotoneOK.it)

Agguato in un'agenzia di pompe funebri a Crotone, un morto e un ferito

È morto uno dei due uomini feriti nell’agguato di questa mattina in un’agenzia funebre nel centro di Crotone. Il parente del titolare, che stav eseguendo alcuni lavori all’interno dell’agenzia, è stato ferito in modo lieve alle gambe e si trova ora ricoverato presso l’ospedale San Giovanni di Dio. (La Sentinella del Canavese)

È morto uno dei due uomini, Mario Scarriglia, di 45 anni, rimasti feriti in un agguato avvenuto stamani in un’agenzia funebre nel centro a Crotone. Scarriglia, titolare dell’agenzia teatro dell’agguato, è stato soccorso e portato in ospedale dove è deceduto. (Il Fatto Vesuviano)

Secondo una prima ricostruzione, la vittima, Mario Scarriglia di 45 anni, titolare di un negozio di onoranze funebri, sarebbe stato raggiunto da a (Approdo Calabria)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr