Il giudice Giorgianni: "Lascio la toga, limitata la mia libertà di espressione"

Adnkronos INTERNO

Poi, il giudice Giorgianni, che in passato è stato sottosegretario all'Interno del governo Prodi, torna a parlare della sua toga.

Ad annunciarlo, in una intervista all'Adnkronos, è il giudice Angelo Giorgianni, uno degli autori del libro “Strage di Stato.

Ma se il fatto di avere la toga mi limita di esprimere la mia opinione, allora è chiaro che la lascio.

'Sabato qualcosa non ha funzionato in termini di prevenzione'. (Adnkronos)

Ne parlano anche altri giornali

Sabato sul palco della manifestazione in piazza del Popolo a Roma contro il green pass, c’era anche Angelo Giorgianni, il giudice che ha annunciato in un’intervista all’AdnKronos di essere pronto “a lasciare la toga” se il fatto di indossarla “mi deve limitare a esprimere la mia opinione”. (Il Fatto Quotidiano)

“Io – spiega parlando con i cronisti – sono per la libertà di decidere se vaccinarsi o meno, quindi contro il Green pass. “Da magistrato – ha continuato sabato dal palco – sono venuto ad onorare il popolo sovrano, e tra io tra voi e il popolo scelgo il popolo sovrano e lascio la toga”. (Livesicilia.it)

L'Associazione nazionale magistrati condanna l'ultima uscita del magistrato che ha annunciato di voler rinunciare alla toga. (Tempo Stretto)

Sul palco, Angelo Giorgianni ha anche parlato di un “preavviso di sfratto a coloro che occupano abusivamente i palazzi del potere” dato loro “dal popolo italiano“. Poi il giudice ha detto di volere un nuovo processo Norimberga per tutti i morti e la sofferenza che tali persone avrebbero causato. (NewSicilia)

Espressioni troppo forti e non consone, secondo la sezione ANM di Messina, con il ruolo e la toga di giudice. Giorgianni, la manifestazione e le “persone oneste” con a fianco “i delinquenti da condannare“. (https://vocedipopolo.it)

Ed ancora: “Da magistrato sono venuto ad onorare il popolo sovrano, e tra io tra voi e il popolo scelgo il popolo sovrano e lascio la toga”. (Fatti e avvenimenti)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr