Francisca Sandoval è morta dopo un'agonia di 12 giorni, la giornalista cilena era stata colpita al volto da un

Francisca Sandoval è morta dopo un'agonia di 12 giorni, la giornalista cilena era stata colpita al volto da un
ilmessaggero.it ESTERI

Dopo un'agonia di 12 giorni, la giornalista cilena colpita da un proiettile al volto non è riuscita a sopravvivere.

Si tratta di Mario Naranjo, un pregiudicato che dal 2014 è stato condannato per traffico di droga e violazione della legge sulle armi

L'incidente era avvenuto il primo maggio scorso, mentre stava riportando i disordini avvenuti in un corteo nel quartiere di Estacin Central, a ovest di Santiago del Cile. (ilmessaggero.it)

Ne parlano anche altre fonti

Fonti palestinesi affermano che la polizia israeliana ha lanciato granate stordenti. Sempre secondo la televisione, all’uscita dall’ospedale St. (Il Fatto Quotidiano)

L'autorità nazionale palestinese ha rifiutato una inchiesta congiunta dichiarando che porterà la vicenda davanti alla Corte Penale Internazionale (Today.it)

Condanna anche in Italia, dove il segretario del Pd Enrico Letta ha scritto su Twitter che "nessuna spiegazione può giustificare questo scempio" (L'Unione Sarda.it)

Le forze di occupazione israeliana attaccano i palestinesi al funerale della giornalista Abu Akleh

Serve far chiarezza sulla sua morte, ma soprattutto serve rilanciare con forza il processo di pace fra Israele e Palestina" "La morte di Shireen Abu Akleh - prosegue Fico - lascia l'ennesima ferita su un territorio martoriato da un eterno e insopportabile conflitto. (Tiscali Notizie)

Il fatto è avvenuto a Jenin, in Cisgiordania, durante un raid israeliano nel campo profughi locale: Abu Akleh si trovava lì con altri giornalisti per documentarlo, indossava il corpetto con la scritta "Press" e l’elmetto. (Esquire Italia)

Da parte sua, l'agenzia di stampa francese AFP riferisce che le forze israeliane hanno preso d'assalto il recinto dell'ospedale. Questa mattina i soldati israeliani hanno sparato granate assordanti e aggredito i palestinesi che trasportavano la bara della giornalista Shireen Abu Akleh davanti a un ospedale di Al-Quds (Gerusalemme). (L'AntiDiplomatico)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr