Giustizia, offensiva M5s: «La riforma va cambiata». L’allarme di Gratteri: «Salterà un processo su due»

Giustizia, offensiva M5s: «La riforma va cambiata». L’allarme di Gratteri: «Salterà un processo su due»
Più informazioni:
Open INTERNO

L’incontro tra Conte e Draghi. Ieri si è svolto l’incontro tra Draghi e Conte sulla giustizia a Palazzo Chigi.

Si tratta di considerazioni che devono indurre tutti a rivedere e modificare nel profondo la riforma, soprattutto con riguardo a prescrizione e improcedibilità.

Il M5s va alla guerra con Draghi sulla riforma della Giustizia. «Il procuratore capo di Catanzaro – proseguono i parlamentari pentastellati – ha parlato anche di un abbassamento della qualità del lavoro dei magistrati causato dalla fissazione di una tagliola con termini troppo rapidi. (Open)

La notizia riportata su altri media

Il problema non riguarda solo i processi di mafia, spiega il procuratore, ma anche i reati contro la pubblica amministrazione. È un anno e mezzo che non si fanno concorsi in magistratura, non si riuscirà a coprire nemmeno i pensionamenti» (Il Vibonese)

“È stata drammaticamente chiara: la riforma del processo penale messa a punto dalla ministra Marta Cartabia deve essere modificata. Quasi mille emendamenti per cercare di aggiustare la riforma della giustizia penale di Marta Cartabia. (Il Fatto Quotidiano)

"La riforma del processo penale messa a punto dalla ministra Marta Cartabia deve essere modificata" scrivono in una nota, dopo l'allarme lanciato da Nicola Gratteri, procuratore capo di Catanzaro, per il quale l'improcedibilità "riguarderà il 50% dei processi gravi" Allarme di Gratteri per il quale l'improcedibilità riguarderà il 50% dei processi gravi. (Adnkronos)

Ho ascoltato Gratteri in Calabria, ‘feroce’ contro la riforma Cartabia

Secondo il M5s di tratta di “considerazioni che devono indurre tutti a rivedere e modificare nel profondo la riforma, soprattutto con riguardo a prescrizione e improcedibilità Solo ieri Conte assicurava al premier Mario Draghi che il M5S avrebbe appoggiato la riforma della giustizia del governo, voluta dal ministro Marta Cartabia. (L'HuffPost)

«Il 50 % dei processi» finirà sotto la scure della improcedibilità con la riforma della prescrizione della ministra della Giustizia Marta Cartabia». «E’ a rischio il 50% dei processi gravi e la nuova prescrizione renderà più conveniente delinquere (La Stampa)

Certo, risponde alle domande di Michele Albanese, anche alle più scontate (“Dov’era lei quando arrivò la notizia della strage di Capaci”), ma gli preme parlare d’altro: “Consentitemi di dire della riforma Cartabia. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr