Zona bianca Lazio e altre 5 regioni da lunedì. Coprifuoco, matrimoni, feste private, spostamenti: cosa cambia - Il Mattino.it

ilmattino.it INTERNO

Perché il passaggio sia sancito con assoluta certezza però bisognerà attendere la consueta valutazione dei dati del monitoraggio settimanale che si terrà tra poco da parte della cabina di regia del ministero della.

Meno di 72 ore.

È quanto manca al Lazio per entrare in zona bianca.

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati

Da lunedì infatti la regione, assieme a Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna, Puglia e provincia autonoma di Trento entrerà di diritto nella fascia di minor rischio. (ilmattino.it)

Su altre fonti

Cosa cambia. Da lunedì 14 giugno bar, ristoranti ed attività ristorazione aperte sia all’interno che all’esterno enza limiti orari. – “Da lunedì la Lombardia passa nella Zona bianca dell’emergenza coronavirus. (ilSaronno)

Cosa cambia per i cittadini. Da lunedì 14 giugno diminuiscono ulteriormente le restrizioni e rimangono l’obbligo della mascherina, il distanziamento sociale e poco altro. Dopo Sardegna, Friuli-Venezia Giulia, Molise, Liguria, Veneto, Umbria e Abruzzo toccherà ad altre sei regioni italiane entrare in zona bianca. (La Provincia di Biella)

I dati delle Asl del Lazio. Asl Roma 1: sono 20 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano 2 decessi;. Asl Roma 2: sono 32 casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. (BaraondaNews)

Quali sono le Regioni in zona bianca. Da lunedì passeranno nella zona di rischio più bassa, come disposto dall’ordinanza firmata ieri da Speranza, Lombardia, Piemonte, Emilia- Romagna, Lazio, Puglia e provincia di Trento. (Corriere della Sera)

Per i parmigiani è la fine di un incubo: mentre i settori commerciali e della ristorazione riprendono a lavorare a pieno ritmo - dal 1° giugno è possibile per i clienti anche stare all'interno del locale - per i cittadini è una sorta di liberazione. (ParmaToday)

In zona bianca non vige il coprifuoco, che comunque sarà abolito anche in zona gialla dal 21 giugno prossimo. Allo studio l’ipotesi di consentire il ritorno in pista, a condizione di esibire all’ingresso il green pass (TeleRama News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr