Costa Concordia, il documentario di Barbanente su Rai2 racconta la strage del Giglio: "Fu tragedia dell'impre…

Costa Concordia, il documentario di Barbanente su Rai2 racconta la strage del Giglio: Fu tragedia dell'impre…
Altri dettagli:
La Repubblica CULTURA E SPETTACOLO

Uno dei procuratori, in un fuori onda, mi ha detto: “La stessa manovra, ripetuta altre cento volte non avrebbe dato quel risultato”»

Quello che più di tutto ho indagato nella scrittura, dal momento che non volevo ripercorrere la vicenda giornalisticamente, è stato raccontare come le persone, sotto pressione, reagiscono da eroi oppure cedendo, una reazione istintiva e del tutto ingovernabile.

Con il produttore esecutivo Leonardo Paulillo, avevano un progetto di fiction al quale mancava poco per essere realizzato ma non andato poi a buon fine. (La Repubblica)

Se ne è parlato anche su altre testate

Annese scampato al naufragio della Concordia: "Una tragedia che ha scosso tutti". A 10 anni dal dramma che ha scosso tutta l'Italia. Una tragedia che ha scosso realmente tutti, soprattutto coloro che come me hanno vissuto in prima persona quella realtà (Vasto Web)

Ripristino dell’ecosistema marino. Questa fase riguarda tutte le attività necessarie al ripristino dei fondali in modo da riportarli alle condizioni presenti precedentemente al naufragio. La parte relativa alla rimozione dei materiali utilizzati durante il progetto di recupero del relitto è stata effettuata da Micoperi. (GiglioNews)

Sono passati 10 anni dalla tragedia della Costa Concordia, tra i naufraghi anche una famiglia di Cosasca. Erano le 21.45 di venerdì 13 gennaio 2012 quando la nave da crociera Costa Concordia urtò gli scogli davanti all’isola del Giglio. (OssolaNews)

Concordia: "Dopo il 10° anniversario spegniamo i riflettori mediatici"

Venerdì 14 Gennaio 2022, 05:01. LE TESTIMONIANZE. Tre anni dopo i fatti ha ricevuto indietro un borsello con le chiavi della macchina e 3 euro dentro. (Il Messaggero)

In questi anni il Comune di Alberobello ha richiesto più volte, ma invano, che a Giuseppe fosse conferita la Medaglia al valor civile. "Dieci anni dopo, con orgoglio e con identica commozione - conclude il post - , Alberobello piange il suo eroe, orgogliosa di annoverarlo tra i suoi cittadini più illustri, straordinario emblema di altruismo e generosità" (La Repubblica)

Una giornata di preghiera che sarà l'ultima con forte rilevanza mediatica. LA MESSA DI SUFFRAGIO. Una messa celebrata dal Vescovo padre Giovanni Roncari. (GiglioNews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr