Concerto 1 maggio, Fedez, “La Rai voleva censurarmi”, e pubblica la chiamata

Concerto 1 maggio, Fedez, “La Rai voleva censurarmi”, e pubblica la chiamata
Quotidiano di Sicilia CULTURA E SPETTACOLO

Ma d’altronde Ostellari fa parte di uno schieramento politico che negli anni si è distinto per la sua grande lotta all’uguaglianza”.

Ed è proprio a quelle conquiste e a quei diritti, oggi minacciati da una pandemia mondiale che erode l’occupazione, che è dedicato questo Primo Maggio”, conclude l’azienda

La Rai smentisce la censura.

E’ quanto fa sapere Viale Mazzini in una nota, rispondendo così a Fedez e alla sua denuncia di essere stato sottoposto ad approvazione. (Quotidiano di Sicilia)

Su altre testate

"Fedez e Rai 3, polemica tutta interna alla sinistra. Artista di sinistra, “censori” di sinistra. (Adnkronos)

Quindi la mano tesa: "Reinvito Fedez a bere un caffè, tranquilli, per parlare di libertà e di diritti Ognuno può amare chi vuole, come vuole, quanto vuole. (Liberoquotidiano.it)

Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini (LaPresse) – “Rai, anche ieri evidenti i danni della sinistra lottizzatrice. (LaPresse)

Primo maggio, Salvini: “Polemica Fedez-Rai è tutta a sinistra, libertà anche per Pio e Amedeo”

Se l’incontro che il segretario Salvini ha sollecitato ci sarà, sarà sicuramente un arricchimento per entrambi i partecipanti" L’oggetto della nostra domanda era la polemica scaturita in seguito al discorso di Fedez sul palco del concertone del Primo Maggio ( IL DISCORSO DI FEDEZ - COSA PREVEDE IL DDL ZAN ). (Sky Tg24 )

Quella più forte è stata contro la Rai, accusata dal cantante di averlo voluto censurare, chiedendogli di togliere alcune parti del discorso. Il discorso che Fedez ha pronunciato durante il concerto del 1 maggio ha dato vita ad una polemica dietro l’altra: la più accesa, quella contro la Rai, accusata dal cantante di averlo voluto censurare. (SoloDonna)

La polemica tra Fedez e la Rai è una polemica tutta a sinistra, avveniva su Rai 3, controllata dalla sinistra, a opera di un dirigente che fu addirittura portavoce di Veltroni, se la risolvessero al telefono”. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr