Caserta - Autostrada bloccata dai mercatali con furgoni, code sulla A1

Caserta - Autostrada bloccata dai mercatali con furgoni, code sulla A1
StabiaChannel.it INTERNO

Della protesta - come riferito dal sindaco di Santa Maria Capua Vetere Antonio Mirra - ha fatto le spese anche il Governatore della Campania Vincenzo De Luca atteso a Santa Maria Capua Vetere per una conferenza stampa sui lavori alla condotta idrica del carcere e rimasto anche lui bloccato in autostrada

"La nostra intenzione - dice Peppe Magliocca presidente dell'Ana-Ugl di Caserta - è arrivare a Roma per protestare contro una situazione assurda, con tanti operatori sul lastrico, che si sentono abbandonati". (StabiaChannel.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Si è formato oltre 1Km di coda sulla Napoli-Caserta in direzione Roma. Autostrada Napoli protesta in corso da parte dei negozianti partenopei. (Informa-press)

Notevoli i disagi alla circolazione, con code di chilometri e rallentamenti su tutta la rete. Centinaia le macchine bloccate per una fila che va sempre più ingrossandosi in ambo le direzioni con il traffico completamente paralizzato. (Corriere del Mezzogiorno)

Centinaia di mercatali questa mattina hanno infatti bloccato l'autostrada Caserta-Napoli per protestare contro le chiusure per il Covid-19. A seguito della deviazione obbligatoria in A16 si segnalano 3 km di coda a partire dalla diramazione di Capodichino. (CasertaNews)

Protesta dei mercatali sulla A1, dopo 10 ore rimosso il blocco nel Casertano

I manifestanti sono diretti a Roma, dove è previsto un presidio davanti a Montecitorio. Alcuni hanno esposto dei cartelli sui furgoni: "Ridateci Conte", "Per il Governo siamo invisibili, chiediamo solo di lavorare" e "sindaci incapaci", alcune delle scritte (Adnkronos)

Vincenzo Grillo, presidente dell’Unione Commercianti Aree Pubbliche spiega le ragioni della protesta: «Abbiamo bloccato entrambe le corsie all'altezza di Marcianise. In prossimità della deviazione obbligatoria si segnala 1 km di coda. (Fanpage.it)

Le parole dei manifestanti. "La nostra intenzione - aveva spiegato Magliocca - è arrivare a Roma per protestare contro una situazione assurda, con tanti operatori sul lastrico, che si sentono abbandonati" Si sono registrate code di chilometri e rallentamenti su tutta la rete. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr