L'incarico va a Netanyahu ma il governo resta lontano | il manifesto

L'incarico va a Netanyahu ma il governo resta lontano | il manifesto
Il Manifesto ESTERI

Qualcuno aveva immaginato un incarico affidato a un altro esponente della destra, il nazionalista religioso Naftali Bennett.

Nei giorni scorsi il capo dello stato aveva ipotizzato soluzioni alternative per aggirare lo stallo politico che l’ultimo voto, il quarto in due anni, non è riuscito a superare.

Ma Rivlin ha fatto la scelta più ovvia: Netanyahu, durante le consultazioni di lunedì, era stato

Sarà il premier di destra Benyamin Netanyahu, vittorioso con il suo partito, il Likud, alle elezioni del 23 marzo, a tentare di formare una maggioranza di governo. (Il Manifesto)

Su altri giornali

In conclusione del comunicato, il governo etiope ha fatto sapere di attendersi "che il processo venga ripreso la terza settimana di aprile" su richiesta "dell'attuale presidente dell'Ua" L'Egitto, già alle prese con gravi carenze idriche, teme che tale operazione possa mettere ulteriormente a rischio l'approvvigionamento del Paese. (Yahoo Notizie)

Netanyahu avrà 28 giorni a disposizione per raggiungere la maggioranza di 61 seggi su 120 alla Knesset, più una eventuale proroga di 2 settimane In base alle indicazioni dei partiti, Netanyahu ha 52 seggi al suo attivo mentre Yair Lapid, leader dell’opposizione, ne ha 45. (OggiNotizie)

Ma l'affidamento dell'incarico a Netanyahu, a suo parere, «proietta una immagine negativa su Israele quale Stato di diritto» In base alle indicazioni dei partiti, Netanyahu ha 52 seggi al suo attivo mentre Yair Lapid, leader dell'opposizione, ne ha 45. (La Stampa)

Israele, Rivlin affida a Netanyahu l'incarico per formare il governo

Un quinto voto, come ha previsto Rivlin, potrebbe non essere lontano Per la quinta volta nel corso della sua presidenza - prossima alla scadenza - Rivlin ha così affidato l'incarico a Netanyahu che nelle indicazioni dei partiti ha raggiunto 52 seggi contro i 45 del leader dell'opposizione Yair Lapid. (laRegione)

Guardando il processo di corruzione Rivlin ha detto che non è stata una decisione facile contro il primo ministro nominarlo di nuovo per formare il governo. Dopo la quarta elezione parlamentare, dovrebbe essere entro due anni Benjamin Netanyahu Ora forma di nuovo il governo. (Calcio .video)

Nelle elezioni dello scorso 23 marzo il Likud di Netanyahu ha ottenuto la maggior parte dei seggi, ma nessun partito ha ottenuto la maggioranza parlamentare di 61 seggi necessaria per governare da solo. (Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr