Effetto Covid, nel 2020 il Veneto ha perso 5,3 miliardi per mancate vendite all'estero

Effetto Covid, nel 2020 il Veneto ha perso 5,3 miliardi per mancate vendite all'estero
ilgazzettino.it INTERNO

I settori più penalizzati per l'export veneto sono stati il sistema moda, l'occhialeria, il legno-mobilio, ma l'incertezza grava anche sull'industria dei macchinari, settore strategico nell'economia regionale, che ha conosciuto una contrazione delle vendite all'estero per quasi 1,4 miliardi di euro.

È quanto riferisce il Rapporto Nord Est del 'Sole 24 Ore', in edicola domani.

Più confortanti i dati dell'alimentare, elettrodomestici e farmaceutica, che sono riusciti a mantenere in crescita la propria dinamica

Tra le cause, il fatto che la ripresa è partita prima nei Paesi del Sud Est, ma anche il caro dei container. (ilgazzettino.it)

Ne parlano anche altri media

Poi l’affondo: «spero che il Governo si decida di liberarsi le mani e di andarseli a comprare. Noi abbiamo spazi per inoculazioni di massa». (Corriere della Sera)

Zaia annuncia che il Veneto non somministrerà Astrazeneca agli under 60. “In questa fase, seguendo le indicazioni, sospendiamo in via precauzionale la somministrazione di Astrazeneca a chi ha meno di 60 anni. (veronaoggi.it)

La campagna vaccinale è già orientata su classi di età definite, over 80, over 70 e over 60. «In veneto tra Over 60 e vulnerabili abbiamo due milioni di cittadini, queste sono le priorità. (Il Giornale di Vicenza)

Covid in Veneto, Zaia: «Dosi in arrivo sono nozze con i fichi secchi. Il Governo vada a comprarli»

“Finalmente riprende il suo iter e si avvia a conclusione il progetto DAMA finalizzato ad offrire un’adeguata assistenza ospedaliera alle persone con disabilità”. Lo ricorda il consigliere regionale Vincenzo Di Gregorio (Pd) che si è fatto portavoce dinanzi alla Terza Commissione Consiliare (Sanità e Servizi Sociali), dell’istanza sollevata da Francesco Vinci a nome dell’associazione Contro […] (Tarantini Time)

L'aggiornamento delle ore 8 del 9 aprile di Azienda Zero, annovera altri 729 tamponi positivi al Sars-CoV-2 e 18 decessi dal pomeriggio di giovedì, mentre continua a calare il numero degli individui contagiati, seguito dal dato relativo ai ricoveri ospedalieri. (VeronaSera)

Lo ha detto Luca Zaia, governatore del Veneto, dopo l’uscita dalla zona rossa. «Da oggi (martedì 6 aprile, ndr) è giornata arancione, non è un gioco a premi, abbiamo avuto dati in calo ma di poco tra incidenza e Rt. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr