Sabato 16 ottobre nuovo corteo dei No green pass: previsti migliaia di partecipanti

Sabato 16 ottobre nuovo corteo dei No green pass: previsti migliaia di partecipanti
Fanpage.it INTERNO

Gli attivisti del comitato contrario alla certificazione verde ha, nella giornata di oggi, inviato alla Questura un preavviso relativo allo svolgimento del corteo.

Sabato 16 ottobre nuovo corteo dei No green pass: previsti migliaia di partecipanti Sabato 16 ottobre a Milano si svolgerà un nuovo corteo dei no green pass: gli organizzatori hanno presentato un preavviso alla Questura, che la polizia sta ancora valutando. (Fanpage.it)

Ne parlano anche altri giornali

Un preavviso inoltrato via mail, che ora la questura sta valutando. "Non possiamo parlare né di terrorismo né di eversione, se eversione vuol dire sovvertire l’ordine istituzionale". (IL GIORNO)

Audaci che hanno avuto il coraggio di mettersi in prima fila e che ora non possono partecipare", aggiunge il Comitato. (Adnkronos) - Il Comitato no green pass, come annunciato dall'Adnkronos, ha presentato ieri in questura un preavviso di manifestazione per sabato e fino a questo momento non ha ricevuto risposta. (OlbiaNotizie)

Ieri gli attivisti del comitato contrario alla certificazione verde hanno inviato alla questura un preavviso relativo allo svolgimento del corteo. (Sky Tg24 )

Green Pass, Sala: “Preoccupato dalle manifestazioni di sabato”

Non si è ancora spenta l’eco del corteo no-vax di sabato scorso, che si preannuncia un nuovo sabato di passione. Si tratta ancora una volta di un evento che potrebbe coinvolgere decine di migliaia di persone nel percorso indicato. (Mi-Tomorrow)

Il Comitato no green pass, come annunciato dall’Adnkronos, ha presentato ieri in questura un preavviso di manifestazione per sabato e fino a questo momento non ha ricevuto risposta. Contattato dall’Adnkronos, il Comitato vuol chiarire la trasversalità di una piazza milanese che non è quella raccontata dai media. (GameGurus)

Il sindaco di Milano su Forza Nuova: "Salvini e Meloni prendano le distanze". (LaPresse) “La preoccupazione c’è. L’anomalia di queste manifestazioni è che normalmente vengono autorizzate sulla base di un tracciato da tenere e questo non accade per questo tipo di manifestazioni e credo che il ministero dell’Intero e i questori ci stiano pensando, perché è impensabile che ogni volta ci sia questo tipo di situazione”. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr