Covid-19, in «arancione scuro» 14 comuni fra imolese e ravennate, nuove restrizioni

Covid-19, in «arancione scuro» 14 comuni fra imolese e ravennate, nuove restrizioni
Settesere INTERNO

Le limitazioni. I provvedimenti introdotti sono ulteriormente restrittivi rispetto alle misure nazionali in essere per la zona arancione in cui è collocata tutta l’Emilia-Romagna da domenica 21 febbraio.

Nulla cambia, invece, per le attività economiche, per le quali rimangono in vigore le disposizioni nazionali in vigore per la Zona arancione, compresi le attività di servizio alla persona.

Attività di tracciamento e sorveglianza. (Settesere)

Su altre testate

Resterà consentito lo svolgimento di attività sportiva solo in forma individuale ed esclusivamente all’aperto. Il provvedimento, sul quale nelle prossime ore verrà firmata una ordinanza da parte del presidente della Regione, entra in vigore da giovedì rimarrà valido fino all’11 marzo. (Gazzetta di Parma)

Nulla cambia, invece, per le attività economiche, per le quali rimangono in vigore le disposizioni nazionali in vigore per la Zona arancione, compresi le attività di servizio alla persona. (Adnkronos)

Tenendo conto dell’importanza degli argomenti trattati e sull’impegno che ogni iscritto si assumerà, è quindi necessaria la pre-iscrizione compilando il form: http://bit.ly/CorsoPARavenna2021 Non si ferma l’attività della Pubblica Assistenza Città di Ravenna che in questo periodo rilancia anche la formazione per l’inserimento nel proprio organico di nuovi volontari pronti ad aiutare i cittadini in diverse situazioni di necessità. (ravennanotizie.it)

Covid, aumentano i contagi: zona arancione scuro in 14 comuni della Romagna da Imola a Ravenna Le limitazioni

- Come detto, sono consentiti gli spostamenti, anche verso altri comuni, qualora strettamente necessari ad assicurare lo svolgimento della didattica in presenza nei limiti in cui la stessa è consentita. (BolognaToday)

È il caso di Brescia innanzitutto, ma anche di 14 comuni dell'Emilia Romagna,. Zona arancione scuro anche per 14 comuni dell'Emilia Romagna da giovedì 25 febbraio e fino all'11 marzo. (Giornale di Sicilia)

Nulla cambia per le attività economiche consentite in zona arancione. Stop spostamenti anche all’interno dei comuni, attività didattica a distanza al 100% per le scuole, in presenza i servizi educativi 0-3 e le scuole d’infanzia. (Il Messaggero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr