Lanterna Azzurra, familiari delle vittime: “ Non c'è pena adeguata” – VIDEO

Lanterna Azzurra, familiari delle vittime: “ Non c'è pena adeguata” – VIDEO
Redazione ETV Marche Redazione ETV Marche (Interno)

Un’amarezza di chi sa che nessuna condanna potrà restituire loro i cari che hanno perso.

Si aspettavano il massimo della pena richiesto dalla Procura i familiari di Benedetta Vitali, Emma Fabiani, Mattia Orlandi, Asia Nasoni, Daniele Pongetti e Eleonora Girolimini, i 5 adolescenti e la mamma di 39 anni morti soffocati nella calca di quella folle notte.

Su altri media

Strage di Corinaldo: cosa dice la Giustizia. Unimamme, solo poco tempo fa erano arrivate le richieste di condanna per un totale di 100 anni per le sei persone ritenute colpevoli di aver sparso lo spray al peperoncino nel locale di Corinaldo, la Lanterna Azzurra, per rubare ai presenti. (UniversoMamma)

Non si sarebbe attivato per sollecitare l’intervento di personale di supporto e non avrebbe indirizzato in un’area sicura le persone. Per i proprietari della discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo che ha visto morire cinque minorenni e una donna, è caduto il falso nei certificati inizialmente contestato dalla Procura. (il Resto del Carlino)

L’inchiesta bis si chiude con 18 persone e una società iscritte nel registro degli indagati. Parallelamente, un secondo filone di indagini interessava i gestori del locale “Lanterna Azzurra”, teatro della tragedia, e non solo. (Thesocialpost.it)

“Se ci sono responsabilità, chi ha sbagliato pagherà. (Redazione ETV Marche)

Secondo filone di inchiesta sulla strage alla Lanterna Azzurra di Corinaldo: 19 avvisi Si tratta delle indagini su condizioni immobile, autorizzazioni e sicurezza. Viene avanzata anche l’ipotesi di falso ideologico in atto pubblico. (Valmisa)

Da un lato sente la “responsabilità morale” come sindaco di Corinaldo (Ancona), guida di una comunità che ha vissuto il dramma della discoteca Lanterna Azzurra, dall’altro prosegue l’attività “al fianco della magistratura: obiettivo la verità” sui fatti dell’8 dicembre 2018 quando morirono nella calca 5 minorenni e una madre. (OggiNotizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr