L'ulteriore estensione del green pass, da ottobre

TIMgate INTERNO

Come scrive Il Corriere della Sera, le ragioni dietro questa misura decisa dal governo sono sostanzialmente due: rendere superflua l’introduzione dell’obbligo vaccinale ed escludere nuove chiusure in autunno, a cominciare da quella delle scuole.

Titolari e lavoratori di bar, ristoranti, palestre, piscine, cinema, sale concerti, ma anche dei mezzi di trasporto, saranno quindi obbligati ad avere il Green pass. (TIMgate)

Ne parlano anche altri media

L’idea è quella di estendere il green pass per chi lavora nei Palazzi di Giustizia, ma non alle parti processuali come imputati e testimoni. L’ipotesi più probabile è che l’obbligo di green pass scatti al massimo in due step, uno per il settore pubblico e le partecipate statali, l’altro per le aziende private. (Newsby)

L’estensione del Green pass – “Sono convinto che il Green pass possa e debba essere esteso ulteriormente –ha affermato Costa-. La strada nel nostro Paese è quella di prevedere l’estensione graduale del green pass”. (MeteoWeb)

I fari sono comunque puntati sulla campagna anti-Covid – oggi sono 2.800 i nuovi casi di contaio e 36 i morti – e soprattutto su come agire sul green pass. L’estensione del green pass alla P.a, a quelle categorie di lavoratori che sono a contatto con il pubblico ma anche alle imprese. (Cronache della Campania)

Per maggiori informazioni leggi l'informativa sulla privacy Su questo sito utilizziamo i cookie, anche di terzi, per assicurarti una migliore esperienza di navigazione. (Prima Tivvù)

Arriva l’obbligo di green pass per tutti i lavoratori del pubblico e delle società partecipate dallo Stato, per i tribunali, per gli organi costituzionali. L’obbligo partirà alla metà di ottobre, per dare il tempo a chi non ha fatto ancora la prima dose di vaccinarsi. (CorrierediRagusa.it)

La strategia potrebbe essere ancora una volta quella di procedere per gradi e non si esclude che i decreti possano essere due, uno per il pubblico l’altro per il privato. Imporre il pass in tutte le aziende, spiega, è “un’ipotesi in discussione” in nome della “certezza” da dare alle imprese, per evitare di tornare a chiudere. (Tiburno.tv)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr