Sparatoria di Cinisi, il reo confesso “Volevo solo spaventarli e non ucciderli”

Sparatoria di Cinisi, il reo confesso “Volevo solo spaventarli e non ucciderli”
partinicolive INTERNO

Secondo quanto ha raccontato Darrica, Roberto Bozzo avrebbe colpito la sua ragazza.

A questo punto l’indagato avrebbe deciso di prendere la pistola in macchina che ha detto di avere trovato in precedenza

“Volevo solo spaventarli.

Ma uno dei due fratelli ha dato un pugno alla mia fidanzata”.

Non volevo ucciderli.

(partinicolive)

Ne parlano anche altre fonti

Nel mirino sono finiti i fratelli Bozzo, personaggi noti alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio e furti. I fratelli Bozzo hanno tentato la fuga scappando in direzione di corso Umberto, dove sono stati soccorsi e trasportati all’ospedale di Partinico. (Giornale di Sicilia)

La vittima aveva iniziato a frequentare l'ex fidanzata dell'aggressore. I carabinieri di Isola di Capo Rizzuto, in provincia di Crotone, hanno arrestato un 19enne martedì 12 ottobre, accusato di tentato omicidio e detenzione illegale di arma da fuoco. (LaPresse)

Roberto è stato operato, il fratello è stato medicato. La sparatoria è avvenuto nei pressi del distributore di benzina Q8, nella zona di corso Umberto e via Venuti. (Diretta Sicilia )

Sparatoria a Cinisi, l'indagato: "Spero che quel ragazzo si salvi, ma ha dato un pugno alla mia fidanzata"

I carabinieri stanno acquisendo le immagini dei sistemi di video sorveglianza della zona, a cominciare proprio da quelle del distributore di benzina I carabinieri hanno trovato a terra due bossoli di una calibro 9 e hanno sequestrato l'auto con la quale il più grande dei due fratelli è stato portato in ospedale e che ha un foro nella carrozzeria. (Sky Tg24 )

I tre, il presunto aggressore e i due fratelli, sarebbero intervenuti nella lite. Poi a tarda notte attorno alle quattro, il giovane di Carini avrebbe teso l’agguato ai due fratelli sparando e ferendo in modo grave Roberto e in modo lieve Emanuel. (La Sicilia)

Il diciannovenne fermato per il tentato omicidio durante l'interrogatorio ha risposto al gip spiegando che i due fratelli feriti avrebbero preso le difese di un'altra ragazza, sua ex, in una rissa avvenuta a Terrasini. (PalermoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr