Migranti: Alarm Phone, 200 persone in pericolo a poche miglia dalla Calabria. Anche 15 bambini

LaPresse ESTERI

Le ~200 persone in pericolo a largo della #Calabria, compresi 15 bambini, sono nel panico: la situazione in mare è estremamente critica e stanno imbarcando acqua

Siamo in contatto con una barca in pericolo a 81 miglia dalle coste italiane.

Le 200 persone in pericolo a largo della #Calabria, compresi 15 bambini, sono nel panico: la situazione in mare è estremamente critica e stanno imbarcando acqua. (LaPresse)

Su altri giornali

Salvare vite umane deve sempre rappresentare una priorità. Migranti morti nel canale della Manica, Unhcr: "Tragedia senza precedenti". "Siamo sgomenti e profondamente addolorati per la tragedia senza precedenti consumatasi mercoledì nel canale della Manica. (La Difesa del Popolo)

Darmanin ha definito la lettera del premier britannico "una delusione" Il premier britannico ha reso pubblica via twitter una lettera all'omologo francese in cui chiede a Parigi di riprendersi i migranti che attraversano illegalmente. (Il Sole 24 ORE)

“Da vent’anni ci sono persone che muoiono ma sono sempre stati casi isolati”, racconta ancora don Louis-Emmanuel. Calais, il giorno dopo la tragedia della Manica che ha visto morire 27 persone è ancora sotto shock: “È la prima volta che ci sono così tanti morti insieme nella Manica”. (Servizio Informazione Religiosa)

Da oggi i loro pescherecci bloccano i traghetti diretti da Calais verso la Gran Bretagna, e con i blocchi stradali l’accesso dei camion al tunnel sotto la Manica Un’escalation imprevedibile, poi lo strappo: tra Francia e Gran Bretagna la tensione cresce di ora in ora. (America Oggi)

Alla domanda sulla lettera, venerdì è stato detto che Emmanuel Macron è stato “sorpreso” dalle tattiche “non serie” di Boris Johnson Lui stesso, lui e il presidente Macron hanno riconosciuto l’urgenza della situazione». (laredazione.eu)

All'incontro sono stati invitati i ministri responsabili dell'immigrazione belga, tedesca, olandese e britannica, nonché la Commissione europea. "Riteniamo la lettera pubblica del premier britannico inammissibile e contraria alle nostre discussioni tra le controparti. (tvsvizzera.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr