Il Veneto anticipa la terza dose a 5 mesi

Il Veneto anticipa la terza dose a 5 mesi
tviweb SALUTE

La Direzione Prevenzione della Regione Veneto ha trasmesso poco fa a tutte le Ullss una circolare con la quale si dà avvio alle procedure per l’anticipazione da sei a cinque mesi della somministrazione della terza dose del vaccino anti Covid, allegando la specifica nota emessa dal Ministero della Salute.

Ora saranno necessari chiarimenti per quanti hanno già prenotato la dose a 6 mesi e vorranno anticipare. (tviweb)

Ne parlano anche altre testate

"No, può ottenerne soltanto un vantaggio: con la terza dose si potenzia e si migliora ulteriormente la risposta immunitaria. E' in quel momento che proprio per queste categorie particolari si è iniziato ad ipotizzare una terza dose per cercare di stimolare una reazione, terza dose che oggi è stata estesa invece a buona parte della popolazione". (CataniaToday)

Già allineati con i 150 giorni, auspico presto senza limiti di eta”. “Nel Lazio sono state già somministrate 490 mila dosi di richiamo, pari al 10% della popolazione e da oggi è già possibile prenotare applicando la nuova circolare ministeriale dei 150 giorni. (SenzaBarcode)

Sono state nella sola giornata odierna 40 mila le prenotazioni effettuate al portale regionale https://prenotavaccino-covid.regione.lazio.it/main/home e sono 14 mila le persone che hanno esercitato la possibilità di anticipare il proprio appuntamento accedendo alla sezione ‘Gestione appuntamenti’. (http://www.expartibus.it/)

Coronavirus, arriva il via libera alla terza dose dopo 5 mesi: da domani sarà possibile ricevere la dose 'booster'

Lo comunica l’Unità di Crisi Covid della Regione Lazio A dicembre disponibili oltre 300 mila slot per la prenotazione e a gennaio oltre 500 mila. (TG24.info)

E siccome l’input che arriva da Roma è di procedere con celerità ai richiami in vista del Natale, non è escluso che l’Azienda sanitaria locale comunichi a breve nuove modalità per ottenere la terza inoculazione del vaccino anti Covid visto anche quanto accaduto ieri al centro vaccinale di Avellino: le immagini parlano chiaro, caos e assembramenti, “si cambi passo, è la peggiore pubblicità possibile la vaccino” – ha scritto in una nota vice commissario provinciale di Fratelli d’Italia Giovanni D’Ercole. (Irpinia TV)

Nelle prossime ore, inoltre, il Governo – su spinta delle Regioni – potrebbe varare anche un rafforzamento del Green Pass: vale a dire il Super Green Pass. CORONAVIRUS E NATALE: COSA POTREBBE CAMBIARE NELLE STRADE DELLO SHOPPING? (Centro Meteo Italiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr