Vaccinazioni anti Covid affidate ai medici di famiglia: Volpini, "Siamo sempre stati in prima linea"

Vaccinazioni anti Covid affidate ai medici di famiglia: Volpini, Siamo sempre stati in prima linea
Vivere Senigallia SALUTE

Siamo pronti, come medici di famiglia, anche a partire con le vaccinazioni a domicilio per gli over 80".

Hanno sollevato qualche polemica le dichiarazioni del presidente della regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini che, nell'esprimere soddisfazione per l'accordo sigliato ha detto che “potremo ora organizzare in modo più efficace e capillare sul territorio le vaccinazioni e implementarle, dando così respiro a tutti gli altri comparti sanitari in prima linea". (Vivere Senigallia)

Se ne è parlato anche su altri media

In tal senso sarà utilizzata un'apposita piattaforma di registrazione delle vaccinazioni effettuate a livello regionale da trasferire nei dati nazionali". Ogni medico avrà un approvvigionamento certo che gli garantirà di rispettare i tempi organizzativi verso i propri assistiti e l'aggiornamento dell'anagrafe vaccinale. (ParmaToday)

Donini ha risposto stamattina al question time di viale Aldo Moro ad una domanda della consigliera di Forza Italia Valentina Castaldini. La situazione ora, dice Donini, è di "evidente picco epidemico", perchè fino a poco tempo fa la situazione "era ampiamente sotto controllo". (La Repubblica)

"Voglio solo ricordare a Bonacciani che in questo anno i medici di famiglia non sono stati affatto in panchina ma sono sempre in prima linea sul fronte della pandemia tanto da aver pagato, come categoria, il prezzo più alto in termini di contagi e di vite" (Vivere Senigallia)

Il vaccino Covid dal medico di base: come funzionerà in Italia (e quali sono gli ostacoli)

A Parma e provincia ci sono circa 290 medici di base: a questi si potranno aggiungere i medici di Continuità Assistenziale. Dopo il personale scolastico si proseguirà con le altre categorie? (ParmaToday)

Incognita delle dosi disponibili. All’interno di queste affermazioni c’è una specifica che chiarisce: “avendo le dosi di vaccino“. Ben 35mila medici di famiglia in tutta Italia sono pronti a somministrare subito il vaccino Covid, nei loro studi, a fronte di accordi regionali. (Prima Vercelli)

I medici di base in Italia iscritti ad organizzazioni di categoria "son circa 43mila, e sono 26mila gli iscritti alla Fimmg. Il vaccino Covid si potrà fare anche dai medici di base? (BresciaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr