Tragedia del Mottarone, 'sospetto rapimento' dei piccolo Eitan da parte del nonno materno

Tragedia del Mottarone, 'sospetto rapimento' dei piccolo Eitan da parte del nonno materno
TG La7 INTERNO

La zia paterna ha presentato denuncia.

cronaca. Il bambino di 6 anni, unico sopravvissuto alla tragedia della funivia, è stato portato dall'Italia in Israele.

La Procura di Pavia ha aperto un fascicolo. di Redazione Cronaca. Eitan Biran, il bambino di 6 anni unico sopravvissuto della sua famiglia alla tragedia del Mottarone è stato portato dall'Italia in Israele in quello che i media israeliani definiscono un "sospetto rapimento" da parte della famiglia materna. (TG La7)

Su altri media

“Lui non sa di essere stato portato via, insomma di essere stato rapito Intervistata alla alla Radio israeliana 103, la zia materna ha però tenuto a sottolineare di aver “agito per il bene di Eitan”. (Virgilio Notizie)

È uscito dalla casa della zia per fare un giro pomeridiano con il nonno, e non è più tornato. Stando a quanto riportato dal Corriere della Sera, il piccolo - affidato alla zia paterna residente nella città lombarda - sarebbe stato prelevato dal nonno israeliano 58enne ed espatriato in Israele a bordo di un jet privato. (Ticinonline)

Il nonno avrebbe dovuto riportare Eitan ad Aya intorno alle 18:30, cosa che non è avvenuta Amos Dor, amico intimo di Aya Biran, la zia di Eitan ha raccontato a N12: "Questa mattina il nonno è venuto a trovare Eitan, una visita concordata e organizzata in anticipo. (AGI - Agenzia Italia)

“Eitan rapito dal nonno”, la denuncia della zia del bimbo sopravvissuto alla strage del Mottarone

Eitan, il bambino di 6 anni sopravvissuto alla strage del Mottarone, sarebbe tornato in Israele con il nonno materno. Secondo una prima ricostruzione, il nonno, contravvenendo alle disposizioni del giudice, avrebbe continuato a tenere possesso del passaporto del nipote. (NovaraToday)

«Di tanto in tanto si vedevano» e per Israele questo è un periodo di feste, con il Capodanno ebraico dei giorni scorsi Di tutt’altro avviso Madre Paola, che ha sottolineato anzi il legame fortissimo tra la zia paterna e il nipotino: «Lei è davvero molto legata al bambino. (Corriere della Sera)

La zia paterna cui il piccolo era stato affidato dalla magistratura a Pavia ha denunciato l’accaduto, ieri pomeriggio. Il nonno 58enne, come il resto della sua famiglia, ha sempre sostenuto che Eitan dovesse crescere in Israele (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr