Il virologo Fazii in commissione Ambiente sul Covid: "Dopo la variante Delta a preoccupare è la Epsylon"

Il virologo Fazii in commissione Ambiente sul Covid: Dopo la variante Delta a preoccupare è la Epsylon
Più informazioni:
IlPescara SALUTE

Per tale ragione abbiamo ritenuto importante disporre di un aggiornamento istituzionale circa la situazione attuale.

Dopo la variante Delta arriva quella Epsylon del Covid.

Purtroppo nelle ultime settimane, con il ritorno degli assembramenti, legati anche ai festeggiamenti per la vittoria agli Europei della Nazionale Azzurra, abbiamo registrato un’impennata dei contagi da variante Delta e resta poi il problema degli asintomatici che oggi sfuggono ai controlli, non disponendo più degli screening di massa. (IlPescara)

Su altre testate

el Regno Unito è Freedom day: stop alle restrizioni anti-Covid. È scattato il Freedom day in Gran Bretagna, dove sono state revocate quasi tutte le restrizioni imposte per contenere la diffusione del coronavirus, tra cui il rispetto del distanziamento sociale e l’obbligo di indossare la mascherina nei luoghi chiusi. (Il Sole 24 ORE)

Sul fronte approvvigionamento da Fazii, conclude il presidente della Commissione Ambiente, sono arrivate rassicurazioni: le dosi ci sono Una diffusione che, secondo Fazii potrebbe raggiungere il 90% entro fine agosto, andando a soppiantare la variante inglese. (Dire)

Sul fronte approvvigionamento da Fazii, conclude il presidente della Commissione Ambiente, sono arrivate rassicurazioni: le dosi ci sono Sebbene in Italia la variante Epsilon sia pressocché assente, solo due i casi e già isolati, l‘allerta c’è, fa quindi sapere presidente della Commissione Ambiente, Ivo Petrelli, commentando le parole di Fazii. (Corriere Nazionale)

Covid, Fazii: "Attenzione a variante Epsylon" | LaRampa.it

A maggio 2021 la variante Epsilon era diffusa in altri 34 Paesi e secondo la banda dati Gisaid relativi alle ultime settimane è ormai presente in 44 Paesi, dagli Stati Uniti alla Corea del Sud, all'India e al Giappone (triestecafe.it)

Sul fronte approvvigionamento da Fazii, conclude il presidente della Commissione Ambiente, sono arrivate rassicurazioni: le dosi ci sono (Fonte Dire) Ad oggi sono 40 i casi segnalati in Danimarca, 10 in Gran Bretagna e Francia cui si aggiungono i due italiani. (ReggioSera.it)

Una diffusione che, secondo Fazii potrebbe raggiungere il 90% entro fine agosto, andando a soppiantare la variante inglese. Ad oggi sono 40 i casi segnalati in Danimarca, 10 in Gran Bretagna e Francia cui si aggiungono i due italiani. (La Rampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr