Sinner, dedica a Bebe Vio: "Grazie campionessa!"

Sinner, dedica a Bebe Vio: Grazie campionessa!
Corriere dello Sport.it SPORT

Il campione altoatesino ha ringraziato, sempre via social, la connazionale postando anche le foto del loro incontro al Pala Alpitour: "Grazie per essere venuta a vedermi giocare, Campionessa!

La medaglia d'oro a Tokyo 2020 era presente a Torino ad incoraggiare Jannik con tanto di messaggio social alla viglia del match di debutto contro Hurkacz: "È proprio quando meno te lo aspetti che può succedere qualcosa di straordinario. (Corriere dello Sport.it)

La notizia riportata su altri giornali

20 Novembre 2021. "E' stato tutto molto emozionante, dall'ingresso nell'arena, la musica, è stato tutto bellissimo", ha spiegato a Tuttosport. (Sportal)

Sinner e Berrettini “azzurri di qualità”: parola di Federer. Col romano fuori dai giochi, toccherà a Jannik Sinner trascinare il gruppo del Bel Paese, malgrado gareggi per la prima volta in questo torneo Sinner, al via oggi gli allenamenti in vista della Coppa Davis: affronterà l’avventura con una doppia responsabilità. (Il Veggente)

In un’intervista a caldo, rilasciata subito dopo la sconfitta subita da Medvedev e l’addio alle Finals, Jannik Sinner ha difatti raccontato qualcosa in più di sé. Che è tanto, visto che il numero dieci del mondo è riservatissimo. (Il Veggente)

Le certezze di Sinner e le ferite di Berrettini. Torino promossa, come Zverev

Di seguito il programma e gli orari di tutte le partite giorno per giorno, per restare sempre aggiornati sulle Atp Finals 2021. Presente anche Jannik Sinner, che non è sicuro di giocare, ma scalpita per subentrare qualora qualcuno dei ‘titolari’ dovesse infortunarsi. (Sportface.it)

Il tennis è unico e siamo l’unico sport con un prodotto femminile molto forte: abbiamo il 50% di appassionati uomini e il 50% donne, è una chance incredibile. Dobbiamo batterci per il tempo e l’attenzione dei fan: a loro non importa nulla dei nostri problemi interni” (SuperTennis)

Una volta sfumato il Grande Slam all'ultima partita, era quello il grande obiettivo rimasto sul piatto. Insomma, la Top 10 è arrivata in corsa, ma non è certo un caso. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr