Olesya Rostova non è Denise Pipitone: la conferma dal gruppo sanguigno. Show in tv, l’avvocato perde la pazienza

Olesya Rostova non è Denise Pipitone: la conferma dal gruppo sanguigno. Show in tv, l’avvocato perde la pazienza
Stretto web INTERNO

Nella puntata odierna di “Pust’ govoryat” (Lasciateli parlare) è stata presentata Anastasia, presunta sorella biologica di Olesya.

La donna ha notato alcune caratteristiche del volto di una giovane ragazza, in cerca della madre, molto simili a quelle di Piera Maggio.

7 Aprile 2021 19:59. Caso Denise Pipitone, svelato in diretta tv il gruppo sanguigno di Olesya Rostova, la ragazza russa che somiglia fortemente a Piera Maggio. (Stretto web)

Ne parlano anche altre testate

Resta l'amaro in bocca per Piera Maggio, madre di Denise, soprattutto per come si è svolta tutta questa vicenda. Il gruppo sanguigno di Olesya Rostova è diverso da quello della piccola Denise Pipitone, rapita a Mazara del Vallo il 1° settembre 2004. (iLMeteo.it)

Tante le polemiche nei giorni scorsi, con l'avvocato di Piera Maggio che aveva detto di non essere disposto a una strumentalizzazione mediatica della vicenda. Viene così fuori che Denise non è la figlia naturale del marito di Piera Maggio, Toni Pipitone, che lavora in Germania. (Today.it)

"Mi piange il cuore a dover comunicare che andrà in onda lo stesso copione con l’avvocato di Piera Maggio ospite del programma. 08 aprile 2021 a. (Liberoquotidiano.it)

Covid, Orlando a Salvini: Basta propaganda, usare linguaggio di verità

L’ultima parola sul legame tra Denise Pipitone, scomparsa 16 anni fa in Italia, e la ragazza russa Olesya Rostova è arrivato da Giacomo Frazzitta, l’avvocato della famiglia Pipitone. Il caso di Denise Pipitone. (Open)

L’avvocato Giacomo Frazzitta si è fatto inviare dai responsabili della trasmissione un messaggio con il gruppo sanguigno di Olesya e ha poi comunicato l’esito ai presenti: «Non è il gruppo sanguigno di Denise Pipitone. (Corriere del Ticino)

“Non basta dire dare più ristori, bisogna magari agire in modo più selettivo e c’è uno sforzo in questo senso dal ministro Giorgetti”, ha aggiunto Per quanto mi concerne, sto provando a lavorare in questo senso”. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr