Lavoratori Whirlpool in corteo a Roma, Re David (Fiom): “Utili in aumento, difficile annoverarla tra aziende in crisi”

Lavoratori Whirlpool in corteo a Roma, Re David (Fiom): “Utili in aumento, difficile annoverarla tra aziende in crisi”
LaPresse INTERNO

Nella Capitale sono arrivati dipendenti da tutta Italia della multinazionale degli elettrodomestici: dalla Stazione Termini si dirigeranno verso il ministero dello Sviluppo Economico.

“Chiediamo al governo di far rispettare all’azienda gli accordi che ha preso“, aggiunge la sindacalista nel giorno della manifestazione nazionale indetta dopo l’avvio della procedura di licenziamento collettivo per i dipendenti di Napoli

La segretaria nazionale dei metalmeccanici della Cgil: "Lo stabilimento di Napoli non venga chiuso". (LaPresse)

Se ne è parlato anche su altre testate

Io parlerei di misure incentivanti: se posso avere accesso ai cinema, alle piscine, ai ristoranti al chiuso… Siamo così sicuri che il green pass non aumenterebbe il numero degli avventori nei ristoranti?». (Corriere della Calabria)

Si è parlato insistentemente del 31 ottobre come nuovo termine per lo stato d'emergenza, che senza provvedimenti del governo finirebbe il 31 luglio. Perché il governo prorogherà lo stato d’emergenza e fino a quando Domani il governo prorogherà ulteriormente lo stato d’emergenza, almeno fino a ottobre, ma più probabilmente fino al 31 dicembre. (Fanpage.it)

La data di scadenza è ad oggi quella del 31 luglio 2021, dopo la quale senza un'eventuale proroga l'Italia risulterebbe burocraticamente fuori dalla crisi sanitaria. La situazione negli ospedali resta per ora non allarmante, con 165 pazienti nelle terapie intensive dell'intera nazione, mentre sono 1.194 i ricoverati che presentano sintomatologia da Covid-19. (VeronaSera)

Covid. Il Governo valuta di estendere lo stato di emergenza fino al prossimo 31 dicembre.

Salvini vorrebbe invece limitarne l’uso solo agli stadi e agli eventi affollati, le Regioni sembrano aprire al suo uso estensivo ma vorrebbero prendere tempo nel timore di deprimere la stagione turistica. (La Provincia Pavese)

Poi c’è il compromesso lanciato dal presidente ligure Giovanni Toti: introdurre il green pass subito solo nelle discoteche ed estenderlo solo nelle regioni che dovessero colorarsi di giallo Nella maggioranza il problema è Matteo Salvini, che sostiene la linea delle Regioni trainate dal centrodestra e non vuole – come invece è intenzionato a fare Draghi - un uso esteso del «green pass». (Il Messaggero Veneto)

Il governo, a quanto si apprende, valuta di estendere lo stato di emergenza per la pandemia – in scadenza al 31 luglio – anche fino alla fine dell’anno. Il Consiglio dei ministri – chiamato a decidere della proroga dello stato di emergenza, del green pass e dei nuovi parametri – potrebbe slittare a giovedì, così come la cabina di regia col premier Mario Draghi. (il Fatto Nisseno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr