Domenica 25 luglio all’Autodromo di Monza una mostra fotografica sugli angeli custodi delle altre vittime del Covid

Domenica 25 luglio all’Autodromo di Monza una mostra fotografica sugli angeli custodi delle altre vittime del Covid
MI-LORENTEGGIO.COM. CULTURA E SPETTACOLO

Proprio a questa schiera di angeli custodi, per attitudine e natura allergici alla notorietà, è dedicata la mostra fotografica “Per non tornare indietro, nessuno sia lasciato indietro” esposta nello stand della Caritas Ambrosiana allestito all’Autodromo Nazionale di Monza domenica 25 luglio, in occasione della festa dell’Automobilista, evento che avrà anche una finalità sociale dal momento che gli organizzatori hanno scelto di devolvere proprio all’organismo della Diocesi di Milano, le donazioni che saranno raccolte. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Ne parlano anche altri giornali

La gara del pilota tedesco durò appena un giro per problemi alla frizione, ma il fine settimana fu sufficientemente brillante per garantirgli il passaggio in Benetton a partire dal Gran Premio successivo a Monza in Italia dove giunse a punti tagliando il traguardo in quinta posizione davanti al compagno di box e tre volte iridato Nelson Piquet. (FormulaPassion.it)

Ho usato un sacco le mie gomme, ma poi ho messo a segno quello che è stato probabilmente il mio miglior sorpasso negli ultimi tre anni“ Sembra che Nikita stesse spingendo un po’ più forte all’inizio ed è riuscito a mantenere le sue gomme nella finestra”. (FormulaPassion.it)

A Silverstone, ad osservare Mick Schumacher al volante della Jordan 191, c’era anche Sebastian Vettel Si tratta della Jordan 191 con la quale suo padre Michael fece il proprio esordio in Formula 1 nel 1991. (AutoMotoriNews)

Napoli, D’Angelo ritira candidatura e passa con Manfredi: Scelta responsabile

Ha appena compiutoe così, per salutare i “venti”, Scout Willis ha deciso di farsi immortalare con unche ha mandato in visibilio i suoi fan. Amo @andieswim e le donne incredibili che lo fanno, perché dietro ogni abito c’è l’intenzione di dare a ognuna l’opportunità di sperimentare quella fiducia così radiosa”, aveva scritto Scout Willis. (LaPresse)

Trent'anni dopo, c'è un altro Schumacher a girare a Silverstone sulla Jordan 191. Un'immagine che ha fatto vivere un pomeriggio di nostalgia a chi ancora ricorda Michael, che proprio con quella macchina aveva mosso i primi passi in Formula 1. (Autosprint.it)

Nei nostri incontri, abbiamo stabilito che si poteva ed era un dovere andare oltre le logiche elettorali, lavorando su valori imprescindibili di democrazia, giustizia sociale e contrasto alle disuguaglianze”. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr