Austria, la "cartina dell'Islam" spaventa i musulmani

Austria, la cartina dell'Islam spaventa i musulmani
Per saperne di più:
la Repubblica INTERNO

E ora stanno apparendo ovunque in Austria dei cartelli gialli con il ritratto stilizzato di un imam dalla faccia feroce e la scritta "Attenzione!

Islam politico nelle tue vicinanze"

o dove abiti.

Una "cartina dell'Islam" con 623 indirizzi di persone, associazioni, moschee elaborata dall'Università di Vienna e presentata con le fanfare dal governo Kurz, è diventata nelle mani di neonazisti e identitari un'occasione ghiottissima per campagne diffamatorie e persecuzioni razziste. (la Repubblica)

Se ne è parlato anche su altri media

E' questo ciò che pensa la dem Valeria Fedeli, capogruppo del Pd in commissione diritti umani al Senato. "Il femminicidio di Saman, il suicidio di Seid e gli stereotipi alla radice di sessismo e razzismo. (Liberoquotidiano.it)

Saman Abbas, l'orrore dentro la famiglia: la verità sui suoi rapporti con Danish "la bestia". Chi vuole lo indossa, chi non vuole no", spiega in una intervista al Corriere della Sera. (Liberoquotidiano.it)

Da quando si era fatta donna Saman Abbas, 18 anni, non usciva più di casa, non saliva più in bicicletta, nemmeno veniva a salutare i datori di lavoro di suo padre e i loro figli, con cui era cresciuta giocando nelle stesso cortile fra le serre e la strada provinciale. (La Stampa)

Saman Abbas, "l'Islam fondamentalista non c'entra". Nadia Bouzekri dell'Ucoii: "È femminicidio, molto diffuso qui in Italia"

Quello di Marwa, un saldatore venuto dall’Egitto, vedeva nella figlia «il riscatto sociale» e ha fatto il tifo per lei. Un’identità perduta (e una non ancora conquistata) Perché è una terra immensa da attraversare, questa di un’identità perduta e un’altra non ancora conquistata davvero. (Corriere della Sera)

"I pachistani devono sentire l’Italia come ‘casa dell’amico’ e non come una ‘casa d’altri’, dove lavorare e basta" Ejaz Ahmad, il fratello di Saman ha detto che "chi non si comporta da musulmana, il Corano. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Tutti i parenti mi raccontano questa cosa». Nel nostro Corano c’è scritto che se una smette di essere musulmana, deve essere sepolta viva con la faccia fuori dalla terra e poi uccisa con lancio di sassi contro la testa. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr