Atletica, tragedia in Kenya: assassinata Agnes Tirop

Atletica, tragedia in Kenya: assassinata Agnes Tirop
Virgilio Sport SPORT

“La Tirop è stata trovata morta, accoltellata dal marito.

“Il Kenya ha perso un diamante, una delle atlete in più rapida crescita sulla scena internazionale grazie alle sue notevoli prestazioni in pista” si legge nella nota di ricordo pubblicata da Athletics Kenya che dà già per assodata la responsabilità del marito della Tirop.

La mezzofondista, quarta classificata nei 5000 metri alle ultime Olimpiadi di Tokyo, è stata infatti rinvenuta esanime nella sua abitazione con delle ferite d’arma da taglio all’addome che, evidentemente, le si sono rivelate fatali. (Virgilio Sport)

Ne parlano anche altre testate

Omicidio Kenya, arrestato il marito della fondista Agnes Tirop L'uomo era a Mombasa e cercava di lasciare il Paese. Condividi. The prime suspect in the gruesome murder of 25-year-old world 5,000m record holder Agnes Tirop, has been arrested. (Rai News)

In passato, Tirop aveva vinto la medaglia di bronzo nei 10.000 metri piani sia ai mondiali di Londra nel 2017 a Londra, sia ai mondiali di Doha nel 2019 La 25enne era stata trovata morta ieri, accoltellata all’addome, nella sua casa nel Kenya occidentale. (Open)

Svolta nel caso dell’omicidio dell’atleta keniana Agnes Tirop: arrestato il marito Svolta nel caso dell’omicidio dell’atleta keniana Agnes Tirop. Oggi infatti a Mombasa è stato arrestato il marito con l'accusa di aver ucciso l'atleta 25enne che, dopo aver conquistato due bronzi ai Mondiali di Atletica, si era piazza quarta nelle ultime Olimpiadi di Tokyo 2020 (Sport Fanpage)

Uccisa un'altra atleta keniana: arrestato il compagno!

Quando la polizia è entrata in casa ha trovato Tirop sul letto e sul pavimento una pozza di sangue. Il marito, Emmanuel Rotich, era stato indicato subito come il possibile colpevole. (Ticinonline)

Gli agenti si erano messi subito in cerca del marito, Emmanuel Rotich, che era anche il suo allenatore. Scomparso subito dopo il delitto, era considerato il principale sospettato (la Repubblica)

Secondo il direttore dell’ospedale di Kerugoya, Norman Gitari, l’atleta era stata portata in ospedale – grazie all’intervento di una persona volenterosa – in condizioni critiche. (Queen Atletica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr