Dl sostegni bis, bozza: Tavolini e bancarelle free fino a fine anno

Dl sostegni bis, bozza: Tavolini e bancarelle free fino a fine anno
LaPresse ECONOMIA

E’ quanto prevede una bozza ancora provvisoria del decreto sostegni bis

(LaPresse) – Proroga dal 30 giugno al 31 dicembre 2021 lo stop al ‘canone unico’ per le occupazioni di suolo di bar, ristoranti e bancarelle.

Roma, 3 mag.

(LaPresse)

Ne parlano anche altre testate

Quelli che toccano lavoro dipendente, lavoro autonomo e imprenditoriale, fisco, sanità e scuola ll Consiglio dei ministri ha approvato venerdì 19 marzo il testo del dl Sostegni. (Manageritalia)

Nella versione aggiornata delle istruzioni viene ora prevista la possibilità di modificare la scelta sulle modalità di erogazione del contributo indicata nell’istanza, sia per l’accredito in conto corrente sia per il riconoscimento del credito d’imposta, fino al momento del riconoscimento del contributo, il cui esito è esposto nell’area riservata del portale Fatture e Corrispettivi “Contributo a fondo perduto – Consultazione esito”. (MySolution)

(LaPresse) – Slitta dal 1° luglio 2021 al 1° gennaio 2022 l’entrata in vigore della plastic tax. Roma, 3 mag. (LaPresse)

Contributo a fondo perduto, come e da quando presentare la domanda

A CHI SPETTANO GLI AIUTI PREVISTI DAL DECRETO – Come previsto dal Decreto Sostegni 2021, i contributi a fondo perduto spetteranno a individui esercenti attività d’impresa La procedura e il modulo da scaricare, ecco i dettagli. (Napoli.zon)

Per tutti gli altri invece il contributo del 60 per cento dell’ammontare mensile del canone di locazione di immobili a uso non abitativo e del 30 per cento dell’ammontare mensile dei canoni per affitto d’azienda è previsto sulla perdita di fatturato (LaPresse) – Prorogato il credito d’imposta per l’affito di locali commerciali, industriali o destinati all’attività artigianali. (LaPresse)

È comunque garantito un contributo minimo non inferiore a 1.000 euro per le persone fisiche e a 2.000 euro per i soggetti diversi dalle persone fisiche. Per ogni domanda, il sistema dell’Agenzia effettuerà delle verifiche e rilascerà delle ricevute al soggetto che ha trasmesso l’istanza. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr