Scream 5, la recensione: il ritorno di Ghostface senza Wes Craven

Scream 5, la recensione: il ritorno di Ghostface senza Wes Craven
Lega Nerd CULTURA E SPETTACOLO

Scream 5 vi aspetta al cinema dal 13 Gennaio

In questa recensione di Scream 5, che intenzionalmente è stato riportato però come Scream, vediamo come la pellicola del duo Bettinelli-Olpin/Gillett, riprende una delle saghe cinematografiche horror che ha riscritto il genere grazie al suo stile e la riporta nelle sale.

Woodsboro, una tranquilla città insanguinata. La trama di Scream 5 prende molti spunti, come a studiare un manuale, dal primo capitolo: sono passati 25 anni dagli omicidi che avevano scosso la tranquilla cittadina di Woodsboro, ma sembra che le vecchie abitudini siano dure a morire. (Lega Nerd)

Se ne è parlato anche su altri giornali

AV Club – Scream sembra contento di giocare in un contesto già noto basato su un franchise di lunga data Slashfilm – Un sequel molto divertente, pieno di sangue. (BadTaste.it)

Così a 11 anni di distanza, Ghostface torna sul grande schermo con il nuovo capitolo della saga di Scream, nei cinema da 13 gennaio. Un’opera pensata per i fan, come Ghostbusters Legacy, ma in grado di essere fruita anche da chi non ha mai visto un film della saga cinematografica iniziata nel 1996 (Sky Tg24 )

La creatività irregimentata dall’industria che non per questo chiude le porte a novità o stranezze. Il suo segreto sta tutto nella maschera, un oggetto di grande intelligenza filmica, che continua a funzionare nonostante le molte parodie ne abbiano un po’ spento il potenziale, che mette paura senza bisogno di ombre e mistero, anche di giorno e in un prato all'inglese. (Wired Italia)

Scream: la recensione senza spoiler del divertente ed emozionante omaggio al cinema di Wes Craven e all'horror

La trama. Nel nuovo Scream Venticinque anni dopo la serie di efferati e crudeli omicidi che sconvolse la tranquilla cittadina di Woodsboro, un nuovo assassino con la maschera di Ghostface prende di mira un gruppo di adolescenti, facendo ripiombare la città nel terrore e riaffiorare le paure di un passato che sembrava ormai sepolto (Cinefilos.it)

Dall’altra è un ritorno all’horror anni ’90 con quella commistione tra azione, terrore e ironia nella presa in giro del franchise del film nel film Stab. Il nuovo Scream da una parte è un omaggio al grande regista scomparso nel 2015 e un’operazione nostalgia proprio come Ghostbusters: Legacy soprattutto nel momento in cui fa rientrare in campo David Arquette, Neve Campbell e Courteney Cox. (MYmovies.it)

Raccontare troppo sulla trama non va mai bene e spesso è solo indice dell'incapacità del critico di approfondire l'analisi, ma nel caso di Scream in particolare è un peccato mortale Non solo per ottemperare alle richieste di Ghosftace, ma per rispetto alla memoria di Wes Craven, degli autori, del pubblico e di noi stessi. (ComingSoon.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr