Buona la prima per l'Itas Trentino: Kaziyski torna imperatore. I gialloblù piegano Verona

Buona la prima per l'Itas Trentino: Kaziyski torna imperatore. I gialloblù piegano Verona
il Dolomiti SPORT

Domenica prossima i gialloblù saranno di scena sul difficile campo di Vibo Valentia. L'esultanza finale di Trentino Volley dopo la vittoria nel Derby dell'Adige contro Verona (foto Trentino Volley). TRENTO.

Buona la prima per l'Itas Trentino: Kaziyski torna imperatore.

Itas Trentino: 43 punti in attacco, 5 ace, 11 muri, 4 errori in attacco, 12 errori al servizio, 49% in attacco, 51% (20%) in ricezione

L'Itas inizia con aggressività (doppio muro di Kaziyski e Sbertoli per il 3-1), Verona torna sotto (ace Jensen), ma poi un altro muro del capitano spedisce ancora a più due i gialloblù (5-3). (il Dolomiti)

Ne parlano anche altri giornali

Verona Volley: 7 muri, 7 ace, 12 errori in battuta, 8 errori azione, 39% in attacco, 42% (23%) in ricezione. Itas Trentino-Verona Volley 3-0. (25-16, 29-27, 25-23). ITAS TRENTINO: Lavia 8, Podrascanin 8, Sbertoli 4, Kaziyski 16, Lisinac 12, Pinali 9, Zenger (L); Michieletto 2. (trentinovolley.it)

Ma con il duro lavoro in palestra e il giusto approccio, è questione di tempo perché cresca anche la qualità. Raphael: “E’ stata una partita molto dura, contro un avversario di spessore. (Volleyball.it)

Tanta l’attesa, l’entusiasmo e la curiosità di vedere all’opera le nuove squadre, alcune delle quali profondamente rinnovate dal recente mercato estivo. La vittoria di Monza La sconfitta di Modena Risultati Vota. (Volleyball.it)

Superlega, Trento parte subito forte: Verona battuta

Itas Trentino: 11 muri, 5 ace, 12 errori in battuta, 4 errori azione, 49% in attacco, 51% (20%) in ricezione. Itas Trentino-Verona Volley 3-0. (25-16, 29-27, 25-23). ITAS TRENTINO: Lavia 8, Podrascanin 8, Sbertoli 4, Kaziyski 16, Lisinac 12, Pinali 9, Zenger (L); Michieletto 2. (Sportiamoci)

Per quanto riguarda l’altezza invece Civitanova è sul podio ma stavolta seconda, vince Perugia E’ una delle curiosità analizzate dal sito volleyball che ha preso in esame sia l’età che l’altezza media. (il Resto del Carlino)

Trento spezza l’equilibrio e prende un break di vantaggio (12-10), dentro Raphael per Spirito e gli scaligeri restano agganciati ai dolomitici (15-15). Avvio equilibrato di secondo set (7-7), battuta delizia e croce per Trento mentre Verona deve limitare gli errori per tenere il passo dei padroni di casa (11-11) trovando però buone soluzioni in attacco. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr