Decreto Rilancio, arriva il vademecum dell’Agenzia delle Entrate: la guida a tutti i bonus

Decreto Rilancio, arriva il vademecum dell’Agenzia delle Entrate: la guida a tutti i bonus
Fanpage.it Fanpage.it (Economia)

Il bonus è da 150 euro per i single e da 300 per le coppie, aumentando in caso di figli.

Rinviato anche l’obbligo, per gli esercenti, di dotarsi di registratore telematico entro il primo luglio: proroga fino al primo gennaio 2021.

Ne parlano anche altre testate

(askanews) - È online un vademecum dell'Agenzia delle entrate sul decreto rilancio per cittadini e imprese. Con una presentazione "agile e schematica", sono illustrate le disposizioni del provvedimento che "prevede misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia e di politiche sociali connesse all'epidemia da coronavirus". (Yahoo Finanza)

Per i nuclei familiari composti da due persone l’importo del credito è di 300 euro, per quelli composti da una sola persona è 150 euro. Le detrazioni possono essere fruite in 5 rate annuali di pari importo oppure si può optare per la trasformazione in credito d’imposta o sconto per l’importo corrispondente alla detrazione. (Tiscali.it)

Si amplia l’ambito applicativo del credito d’imposta per la sanificazione degli ambienti di lavoro e per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale. credito d’imposta riconosciuto per la sanificazione dei locali utilizzati per l’esercizio dell’attività istituzionale. (Ipsoa)

La guida dell'Agenzia delle Entrate sul decreto rilancio è disponibile in formato pdf. Un vademecum per sapere come accedere ai principali bonus e contributi previsti dall'ex decreto maggio, pubblicato in Gazzetta Ufficiale. (idealista.it/news)

Per usufruire del credito d’imposta bisogna attendere l’emanazione del provvedimento attuativo del Direttore dell’Agenzia delle Entrate, che stabilirà le modalità di comunicazione della cessione e di riconoscimento del credito ceduto al nuovo soggetto beneficiario. (La Legge per Tutti)

E ancora, il 4,8% ai trasporti, il 2,4% alla protezione dell’ambiente e il 2,2% alla cultura e allo sport. I dati sono stati elaborati dall’Ispettorato Generale del Bilancio del dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato. (Today)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti