Zeno, il tatuatore leader dei No vax di Milano che distribuiva green pass falsi

Zeno, il tatuatore leader dei No vax di Milano che distribuiva green pass falsi
Il Giorno INTERNO

Nel frattempo , però, Helena ha lanciato una raccolta fondi per sostenere il tatuatore denunciato, con tanto di Iban dell’intestatario per versare i soldi.

A quell’ora, gli agenti della Digos avevano già finito di setacciare la casa di Gabriele Molgora detto "Zeno", il ventisettenne tatuatore (con un passato da dipendente Amsa) tra i leader più seguiti del popolo No vax.

www.ilgiorno.it/ buongiornomilano. (Il Giorno)

Se ne è parlato anche su altri giornali

In piazza Duomo avrebbe bloccato la troupe de La7 con violenze e minacce «insieme ad almeno altre dieci persone non ancora identificate». Il blitz. All’alba di venerdì i carabinieri, su ordine della sezione Antiterrorismo della Procura di Milano, coordinata da Alberto Nobili, hanno bussato alla porta dell’abitazione di Sesto San Giovanni in cui vive l’attiv ista indagato, Mauro Giuseppe S. di 62 anni, perquisendo l‘appartamento: è accusato di violenza privata pluriaggravata, poiché commessa, come detto, da persona con il volto coperto nel corso di manifestazioni in un luogo pubblico. (Corriere Milano)

Movimento italiano" e del gruppo Facebook "No Green Pass Adesso Basta!! Denunciato per istigazione a delinquere aggravato da mezzo telematico un 28enne di Milano, conosciuto con lo pseudomino di Zeno, dopo le ultime manifestazioni dei "no pass". (Today)

Il pubblico ministero del Tribunale di Milano Enrico Pavone ha emesso un decreto di perquisizione nei confronti di Mauro Giuseppe Spinella, l’uomo che il 13 novembre scorso aveva interrotto “con violenza e minacce” la troupe del programma di La7 PiazzaPulita, che stava riprendendo la manifestazione No Green pass durante la manifestazione in piazza Duomo. (Il Fatto Quotidiano)

No green pass Milano, l’ideatore dei cortei Zeno Molgora in uno dei suoi video-appello

Milano - Assunse atteggiamenti prevaricatori nei confronti di un giornalista dell'emittente La7 e del suo cameraman tanto da impedire l'esercizio del diritto-dovere di cronaca. L'uomo è indagato in relazione al suo comportamento il 13 novembre scorso, nel corso della manifestazione milanese del sabato. (Il Giorno)

La Procura della Repubblica di Milano manda ieri mattina la Digos a perquisire la casa del giovane attivista che da settimane è uno degli snodi centrali della propaganda contro i provvedimenti governativi, si chiama Zeno Molgora, ventotto anni tra pochi giorni. (il Giornale)

Già sottoposto a Daspo, non partecipava più alle proteste. Il 28enne Zeno Molgora, amministratore della chat di Telegram «No green pass adesso basta», è il punto di riferimento dei No vax. (Corriere TV)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr