Sud Sudan, Farnesina condanna attacco a convoglio umanitario Cuamm

Sud Sudan, Farnesina condanna attacco a convoglio umanitario Cuamm
LaPresse INTERNO

Lo ha scritto la Farnesina su Twitter

Roma, 9 giu.

(LaPresse) – “Il Ministero degli Affari Esteri condanna fermamente l’attacco avvenuto in Sud Sudan ad un convoglio umanitario della Ong italiana Cuamm – Medici per l’Africa ed esprime il suo profondo cordoglio alle famiglie dei due cooperanti sud-sudanesi rimasti coinvolti nel tragico evento”.

(LaPresse)

Ne parlano anche altri giornali

Domenica 6 giugno 2021 - 12:34. Massacro in Burkina Faso, 132 persone trucidate. Messo a ferro e fuoco il villaggio di Solahn. CONDIVIDI SU:. . . . . . . . . . . Roma, 6 giu. (askanews)

«Desidero assicurare la mia preghiera per le vittime della strage compiuta la notte tra venerdì e sabato nel Burkina Faso Keystone. È di almeno 160 morti il bilancio di un attacco imputato al terrorismo islamico nel Sahel compiuto nella notte tra venerdì e sabato a Solhan, cittadina del nord-est del Burkina Faso. (Bluewin)

Sono almeno i 138 morti registrati nella provincia di Yagha a seguito di un attentato terroristico definito dalle autorità il più sanguinoso dal 2015. Solo sette giorni fa poi c’erano stati due attentati contro membri del Vpd e con quattro morti e a fine aprile tre giornalisti erano morti in un ulteriore blitz terroristico (Notizie.it )

Uomini armati incendiano case e mercati in Burkina Faso: oltre 130 morti | notizia

È di almeno 160 morti il bilancio di un attacco imputato al terrorismo islamico compiuto nella notte tra venerdì e sabato a Solhan, cittadina del nord-est del Burkina Faso. Si tratta della maggiore strage da quando, nel 2015, è iniziata l'insurrezione jihdista nel nord del Burkina Faso. (Bluewin)

Inoltre la radio, citando fonti locali, fa notare che nella notte tra sabato e domenica il villaggio è stato nuovamente attaccato. Sostengono che circa 200 aggressori hanno depredato bestiame e cibo dagli abitanti del posto. (Sputnik Italia)

Altri 20.000 rifugiati maliani sono fuggiti in Burkina Faso a causa della violenza jihadista. File foto del presidente del Burkina Faso Roch Marc Christian Kabore. (QWERTYmag)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr