Decreto semplificazioni, spunta un condono edilizio

Decreto semplificazioni, spunta un condono edilizio
RagusaNews RagusaNews (Interno)

Roma - Decreto legge Semplificazioni, la bozza è pronta e potrebbe andare questa settimana o la prossima all’approvazione del Consiglio dei ministri.

La norma ricorda però quella emanata dalla Regione Sicilia nel 2016, che la Corte costituzionale aveva bocciato su ricorso del governo Renzi considerandolo un “surrettizio condono edilizio”.

Su altri media

Il Decreto che verrà approvato probabilmente entro la fine della settimana andrà a semplificare la procedura con cui sanare gli abusi edilizi. Con il Decreto Semplificazioni potrebbero esserci importanti novità sul fronte della sanatoria degli abusi edilizi. (Money.it)

Niente condono edilizio. Il sottosegretario dell’Ambiente, il pd Roberto Morassut, sottolinea che la norma sul condono edilizio era un elemento “insidioso, che avrebbe ammazzato il suolo” ed era stata scritta “in totale contrasto con l’obiettivo dichiarato di questo governo di limitare il consumo di suolo e perseguire l’obbiettivo del saldo zero entro il 2050”. (L'agone)

Alle otto e mezzo di sera, dal vertice (ancora in corso) con i capi delegazione dei partiti, filtra la notizia che dal testo del decreto Semplificazioni è stata stralciata la norma sul condono edilizio . (Corriere della Sera)

Nel corso del vertice di Governo vince la linea del Partito Democratico rispetto a quella del Premier Conte: no dell’Esecutivo al condono edilizio. Vince la linea del Partito Democratico: no al condono edilizio. (GameGurus)

Ma il governo regionale non si è limitato a modificare solo quelle parti della legge che, essendo state impugnate, non hanno trovato applicazione. Se passasse la norma, basterebbe far modificare la legge e poi fare la domanda chiedendo di sanare”. (Il Fatto Quotidiano)

Al fine di migliorare il funzionamento del sito, e di presentare le notizie più rilevanti e la pubblicità selettiva, raccogliamo informazioni di natura tecnica e non personale su di lei, anche mediante l'utilizzo di strumenti forniti da nostri partner. (Sputnik Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr