A caccia delle varianti del virus: i risultati della partnership tra ASST Bergamo Est e l'Istituto Mario Negri

A caccia delle varianti del virus: i risultati della partnership tra ASST Bergamo Est e l'Istituto Mario Negri
Tecnomedicina INTERNO

La variante Omicron risulta prevalente al 90% secondo i dati emersi dall’ultima flash survey condotta dall’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri e ASST Bergamo Est nell’ambito della partnership in essere tra i due istituti.

Siamo orgogliosi di condividere con un importante centro come è l’Istituto Mario Negri, competenze, idee e progetti.

Grazie al Prof. Giuseppe Remuzzi per questa collaborazione che migliora e completa la gamma di attività e servizi delle quali l’ASST Bergamo Est si occupa

Francesco Locati, direttore generale ASST Bergamo Est “Con questa collaborazione ci poniamo l’obiettivo di procedere con la massima tempestività nell’individuazione e nel contenimento delle nuove varianti del virus. (Tecnomedicina)

La notizia riportata su altre testate

Omicron corre. Nel resto d'Italia lo scenario è quello di una salita netta e decisa, a velocità diverse ma ormai una realtà consolidata. Delta azzerata. Ormai in Basilicata sul fronte Covid circola solo la variante Omicron di Sars-CoV-2. (Tiscali.it)

Quindi mi auguro di vedere qualche miglioramento a livello della gravità della malattia in ospedale”. Lo ha detto l’infettivologo genovese Matteo Bassetti durante una conferenza stampa sulla situazione Covid in Liguria (askanews)

Sono questi i risultati definitivi dell’indagine rapida condotta dall’Iss e dal Ministero della Salute insieme ai laboratori regionali e alla Fondazione Bruno Kessler. Per l’indagine è stato chiesto ai laboratori delle Regioni e Province Autonome di selezionare dei sottocampioni di casi positivi e di sequenziare il genoma del virus (LEGGI L’INDAGINE COMPLETA). (LegnanoNews)

Covid-19, flash survey: Omicron è predominante nell'81% dei positivi

Il 3 gennaio però la situazione si è ribaltata, con una prevalenza di Omicron stimata dell’81% - tra il 33% e il 100% a seconda delle regioni -, e la Delta al 19%. Poco prima delle feste natalizie la prevalenza della variante Omicron era stata stimata al 21% ed era ancora Delta a prevalere, tra i contagiati dal Covid in Italia. (Il Manifesto)

Nelle Marche Omicron è all’82%, in Sardegna all’83,3%. Delta è già sotto il 10% in 4 Regioni: oltre alla Basilicata, succede in Molise dove Omicron è al 97,8% e Delta al 2,2%, in Umbria dove è scesa al 6,7% e Omicron è a quota 93,3%, in Puglia dove Omicron è al 91,9% e Delta all’8,1%. (MarsicaWeb)

Sono questi i risultati definitivi dell'indagine rapida condotta dall'Istituto superiore di sanità e dal ministero della Salute insieme ai laboratori regionali e alla Fondazione Bruno Kessler.Nell'indagine precedente, e relativa ai casi del 20 di dicembre 2021, la prevalenza di Omicron era stata stimata pari al 21%. (Farmacista33)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr