Addio Ubi, dal 22 febbraio diventa BPER Banca: cosa cambia per i clienti. L’elenco delle filiali coinvolte

Addio Ubi, dal 22 febbraio diventa BPER Banca: cosa cambia per i clienti. L’elenco delle filiali coinvolte
QuiFinanza ECONOMIA

Una volta effettuata l’attivazione della carta prepagata BPER, sarà disponibile il saldo residuo della vecchia carta UBI.

Le insegne sono diventate BPER Banca, ma le persone, le condizioni e tutto quello a cui i clienti erano abituati sono rimasti uguali

Non è più possibile utilizzare la funzione “Rateizza” della carta di credito UBI, cioè viene meno la possibilità di rateizzare le spese effettuate con la carta di credito UBI. (QuiFinanza)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Banche, passaggio da Ubi a Bper. Filiali ok, sito in tilt per i troppi accessi In provincia coinvolti 210 mila clienti. Accanto a ciò, il cambio delle insegne, con lo smontaggio dei vecchi simboli Ubi e l’installazione dei nuovi Bper. (L'Eco di Bergamo)

Maquillage e nuove insegne, anche nelle Marche, nelle filiali ex Ubi che BPER Banca ha rilevato a seguito di un accordo siglato lo scorso anno con il Gruppo Intesa San Paolo, passaggio che si concluderà lunedì 22 febbraio quando saranno attivi i nuovi IBAN dei conti correnti. (Centropagina)

La rivoluzione delle insegne è già partita da ieri mattina come la foto a fianco mostra in maniera eloquente: sparisce il marchio Ubi, subentra l’insegna Bper nelle filiali che passano all’istituto bancario emiliano. (LA NAZIONE)

È Simone Maci il responsabile della direzione regionale Bper a Varese

Qui, sempre dopo l'attivazione, sarà a disposizione il saldo residuo sulla vecchia prepagata Ubi. Non è possibile modificare il Pin della carta di credito Ubi o Bper Banca. (IL GIORNO)

In sintesi, è avvenuto il trasferimento a Banca dei rami d’azienda di proprietà di UBI Banca dopo l’accordo con Intesa Sanpaolo, che comprende 587 filiali. Le filiali interessate al passaggio da UBI a Banca cambiano le loro insegne (Money.it)

La direzione regionale di Varese è stata affidata a Simone Maci, quella di Bergamo a Luca Gotti, a Brescia sarà Maurizio Veggio. Stefano Rossetti, vice direttore generale vicario di Bper Banca, commenta: «Le Direzioni regionali sono l’anello di congiunzione indispensabile tra le strutture centrali e i territori. (varesenews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr