Falsi green pass e vaccini mai fatti: col farmacista di Bra nei guai anche venti clienti

Falsi green pass e vaccini mai fatti: col farmacista di Bra nei guai anche venti clienti
Altri dettagli:
TargatoCn.it INTERNO

Falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici e somministrazione di medicinali in modo pericoloso per la salute pubblica.

L’ipotesi è quella che il farmacista abbia rilasciato certificazioni Green Pass senza mai effettuare i relativi tamponi di verifica e tenuto sedute vaccinali anti-Covid19 mai veramente effettuate.

Venti complessivamente le persone denunciate in concorso in un’indagine avviata a seguito del sequestro di quattro flaconi di vaccino anti-Covid19 scaduti e del rinvenimento di circa 400 siringhe abbinate per la loro somministrazione nel corso di un'ispezione effettuata nell’ambito della campagna promossa del Comando Tutela della Salute di Roma nei mesi di dicembre 2021 e marzo 2022

In quattro occasioni lo stesso, nei confronti di altrettanti soggetti indagati, "registrava l’effettuazione dei rispettivi cicli vaccinali completi, senza aver di fatto somministrato le previste tre dosi di vaccino e senza altresì aver rispettato le previste tempistiche di inoculazione". (TargatoCn.it)

Su altre fonti

Leggimi la notizia! Sono emersi anche quattro casi di registrazione di cicli vaccinali completi, senza però la somministrazione delle dosi previste (immagine generica). (LaGuida.it)

I carabinieri tramite le analisi dei tabulati telefonici hanno constatato che il farmacista ha ripetutamente caricato sulla piattaforma del ministero della Salute tamponi negativi mai effettuati e ha generato in questo modo falsi green pass. (Il Fatto Quotidiano)

I militari dell'Arma hanno denunciato anche 20 suoi clienti, piemontesi e liguri e tra questi in molti originari provincia di Imperia, che avrebbero usufruito delle sue finte prestazioni per poter esibire il green pass durante gli eventuali controlli. (SanremoNews.it)

Alessandria, farmacista registrava falsi tamponi negativi

Arresti domiciliari per il dottor Alberto Fiora, titolare di una farmacia a San Bartolomeo al Mare e una in provincia di Cuneo. Ad intervenire e a dare esecuzione alla misura cautelare sono stati i Ca­ra­bi­nie­ri del Nas di Ales­san­dria, in collaborazione con i comandi competenti delle province di Cu­neo ed Im­pe­ria. (SanremoNews.it)

I Nas di Alessandria, in provincia di Cuneo ed Imperia hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di arresti domiciliari emessa dal Gip del Tribunale di Asti nei confronti di un farmacista della provincia di Cuneo, effettuando contestualmente 2 perquisizioni personali e domiciliari su delega della Procura della Repubblica di Asti per 'Falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici' e 'Somministrazione di medicinali in modo pericoloso per la salute pubblica'. (La Pressa)

Non solo, in quattro casi il farmacista indagato avrebbe anche certificato cicli vaccinali anti Covid senza aver mai somministrato alcun medicinale. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr