Regione Lazio, Contributi a fondo perduto per le MPMI

Regione Lazio, Contributi a fondo perduto per le MPMI
Progemec ECONOMIA

Possono beneficiare dei contributi a fondo perduto per le MPMI tutte le piccole e medie imprese con sede legale ed operativa nella Regione Lazio, nonché le imprese insediate ed operative all’interno dei Consorzi Industriali del Lazio.

Obiettivi. L’obiettivo del bando è fornire un sostegno concreto alle piccole e medie imprese operanti sul territorio laziale, che versano in situazioni di difficoltà a causa dell’emergenza COVID-19. (Progemec)

La notizia riportata su altri media

Link utili Tetto alle compensazioni a tre milioni di euro e Plastic tax solo dal 2022 - di Marco Mobili e Giovanni Parente. Il nuovo giro di aiuti a fondo perduto in arrivo con il bis del decreto “sostegni” vale 14 miliardi, e resta ancorato alle perdite di fatturato. (Il Sole 24 ORE)

Quindi, in arrivo contributi a fondo perduto alle imprese del turismo di questa Provincia del Sud. Ricapitolando, in arrivo contributi a fondo perduto alle imprese del turismo di questa Provincia del Sud (Proiezioni di Borsa)

Anche le rivendite di generi di monopolio possono accedere al contributo a fondo perduto del Decreto “Sostegni”. Gli aggi devono essere considerati anche per la verifica del fatturato 2019 e 2020 (MySolution)

Decreto Sostegni | domande contributi a fondo perduto 2021 - GUIDA

I requisiti per il contributo a fondo perduto decreto Sostegni. Il decreto Sostegni come noto ha previsto, a fronte dell’emergenza Covid-19, un nuovo contributo a fondo perduto per imprese e lavoratori autonomi. (Gooruf)

In tutto, tra contributi a fondo perduto e altri sostegni alle imprese andranno tra i 20 e i 22 miliardi. Il primo decreto Sostegni dovrebbe essere approvato in settimana al Senato, per poi essere convertito definitivamente in legge alla Camera entro il 21 maggio. (Corriere della Sera)

Nel 2021, inoltre, è possibile usufruire di una .Le proroga delle cartelle, in realtà, sarà messa nero su bianco nel "bis", il quale dovrebbe vedere la luce a breve. Tra le categorie più vessate dalla pandemia, senza dubbio, c'è quella dei lavoratori stagionali (Zazoom Blog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr