Facebook e Instagram agli utenti iOS: “Gratis grazie al tracciamento”

Facebook e Instagram agli utenti iOS: “Gratis grazie al tracciamento”
Per saperne di più:
Computer Magazine SCIENZA E TECNOLOGIA

Facebook e Instagram rilasciano una nota su iOS dopo l’entrata in vigore della nuova policy che vieta il tracciamento della navigazione senza permesso: “Aiutateci a restare gratuiti”.

Una bella gatta da pelare per i social che vendono spazi pubblicitari, che ne deriverebbero un brusco calo sul fatturato.

In altre parole, gli spazi pubblicitari di Facebook, Instagram o qualunque altro social che investe altrettanto pesantemente nel settore pubblicitario perdono valore, con relativa diminuzione degli incassi

Facebook e Instagram invitano gli iscritti che usano dispositivi iOS ad autorizzare il tracciamento dei loro dati di navigazione. (Computer Magazine)

La notizia riportata su altre testate

Questo non è stato accolto bene da Facebook, la quale ha lamentato dei potenziali danni per le piccole imprese nell’ecosistema di Facebook che affidano il loro marketing a tali attività di tracking. Difficile da dire ora, anche se non è la prima volta che viene ventilata, anche se in modo molto sfumato, un’eventualità del genere. (MobileWorld)

Delle tre motivazioni, solo la seconda fa riferimento ai guadagni che le app traggono dal loro business pubblicitario, e lo fa peraltro in modo distorto, paventanto la possibilità che Facebook e Instagram diventino a pagamento. (Tech Fanpage)

Ecco l’avvertimento lanciato ai milioni di utenti e quale sarebbe il motivo dietro la decisione di non renderli più gratuiti. Ad Aprile è arrivato un nuovo aggiornamento iOS 14.5 agli utenti possessori di strumenti Apple, che riguarda la nuova politica di informazione dei dati pubblicitari delle due app. (political24.it)

Per Facebook valiamo 16 dollari al mese: gli incassi del social grazie agli annunci pubblicitari

Una non troppo velata “minaccia” che cerca di opporsi al sistema anti tracciamento introdotto in iOS 14.5. Facebook e Instagram sembrano minacciare gli utenti iOS di addebitare costi aggiuntivi a meno che questi non scelgano di condividere i propri dati con la piattaforma. (Telefonino.net)

Come abbiamo visto, per attivare il tracciamento pubblicitario dell’utente che le usa, le applicazioni ora sono obbligate a ottenere l’esplicito consenso dell’utente. iOS 14.5 avrà un impatto negativo sulle campagne pubblicitarie di Facebook (DDay.it - Digital Day)

ecco le date del Prime Day 2021. Dunque per Facebook si stima che ogni suo utente valga 16 dollari al mese, circa quanto richiede Netflix per un mese di abbonamento. Il sito web chartr.co ha deciso di fare un singolare calcolo, andando ad analizzare quanto concretamente vale ogni utente per Facebook in termini di incassi. (SmartWorld)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr