Covid, muore Franco e a Maria Teresa non dicono nulla. Dopo una settimana lei lo raggiunge

Covid, muore Franco e a Maria Teresa non dicono nulla. Dopo una settimana lei lo raggiunge
Leggilo.org SALUTE

Maria Teresa Malpezzi e suo marito Franco erano conosciuti e benvoluti da tutti a Casumaro, paesino nel ferrarese: un’altra tragedia legata alla pandemia di Covid.

Le condizioni dell’uomo sono purtroppo andate peggiorando finché Franco non si è spento nonostante i tentativi dei medici di rianimarlo.

La storia dei due coniugi si intreccia nel modo più tragico possibile con l’emergenza sanitaria che tiene in scacco il paese da ormai più di un anno

Franco e Maria Teresa Malpezzi lasciano due figli ma a stringersi nel cordoglio per la perdita della coppia è anche l’intera comunità locale: i due coniugi fino all’ultimo sono stati molto attivi nella vita sociale di tutti i giorni di Casumaro. (Leggilo.org)

Ne parlano anche altri giornali

9 Aprile 2021. di Mirko Macaro. (Lettura 2 minuti). . . . Un documentario sul Covid a Fondi. «Entrare in un'ambulanza, vivere il ricovero, andarsene da soli, senza l'opportunità di stringere la mano di chi si ama (Il Messaggero)

Tutti vogliamo continuare nella nostra carriera professionale, ma non sempre e necessariamente dobbiamo restare in città affollate, legati al pendolarismo d’ufficio, come dimostrato dalla pandemia “Riviera e Borghi degli Angeli”, lancia l’iniziativa “ALLUNGA LA TUA VACANZA CON HOLIDAY WORKING”. (Soverato Web)

A questo si aggiunge che la struttura ha tanti anni e avrebbe bisogno di un piccolo restyling che a oggi non possiamo proprio permetterci economicamente“. Il Deniro Discocafè, storica discoteca e locale notturno di Mombello Monferrato, chiude per sempre. (Radio Gold)

Quando ti dimentichi della tua disabilità ma te lo ricorda il Covid-19

La segnaletica orizzontale era scolorita, ma sulla sua direttrice di marcia vi era la segnaletica verticale che preavvertiva lo Stop. Scudella nelle sue conclusioni – aveva sulla sua direttrice di marcia il segnale di “Stop” che ha letteralmente saltato. (Tarantini Time)

L’ho imparato a mie spese, fin dal primo anno a Bergamo, quando la scelta dei bar e dei ristoranti in cui andavo dipendeva dalla conformazione dei posti a sedere, nonché dalla loro effettiva esistenza Sono laureata in Sociologia e mi sto specializzando in Comunicazione a Bergamo. (L'Eco di Bergamo)

E i suoi genitori adottivi, Katia e Massimiliano, non hanno più parole per spiegare che la sua cameretta è pronta e che farebbero il viaggio in qualsiasi modo, se solo potessero. Nelle videochiamate dall’istituto dove vive, Igor chiede «perché non venite a prendermi?». (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr