Coronavirus Lazio, bollettino di martedì 4 maggio: 803 nuovi casi e 36 morti, 458 contagi a Roma

Coronavirus Lazio, bollettino di martedì 4 maggio: 803 nuovi casi e 36 morti, 458 contagi a Roma
Fanpage.it INTERNO

Oggi, martedì 4 maggio nel Lazio si registrano 803 casi positivi e 36 morti, 14 in più rispetto a ieri e 2245 guariti.

Si registrano due decessi con patologie;. Asl di Latina: sono 59 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto

I contagi nel Lazio Asl per Asl. Asl Roma 1: sono 176 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. (Fanpage.it)

Su altre testate

Ebbene la Lombardia ha raggiunto quasi 581mila vaccinazioni per una media di 83mila vaccinazioni giornaliere in foto: Quanti vaccini vengono somministrati ogni giorno nel Lazio. Il confronto con la campagna vaccinale in Lombardia. (Fanpage.it)

Nella Asl di Latina sono 59 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl Roma 4 sono 18 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. (ilmessaggero.it)

16:18 - Nel Lazio 803 nuovi casi su 40mila test. Nel Lazio su oltre 15 mila tamponi (+4.660) e quasi 25 mila antigenici per un totale di oltre 40 mila test, si registrano 803 casi positivi (+142), 36 i decessi (+14) e +2.245 i guariti. (Sky Tg24 )

Vaccini nel Lazio, dosi agli under 50: si accelera. «Prenotazioni tra venti giorni»

Nella Asl di Latina sono 72 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Calano sotto i cinquecento i nuovi casi di Coronavirus a Roma: sono 429 i nuovi contagi, in flessione rispetto le ultime tre settimane. (RomaToday)

Nella Asl di Viterbo si registrano 34 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl di Latina sono 72 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. (BaraondaNews)

Soprattutto, come ha specificato l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato, lo sport guarda ai giovani e nel giro di venti giorni, nel Lazio, saranno aperte le prenotazioni per le somministrazioni anche agli under 50, cioè chi ha tra i 49 e 40 anni. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr