Belen, la decisione ad una settimana dal parto: fan di stucco

Belen, la decisione ad una settimana dal parto: fan di stucco
Vesuvius.it CULTURA E SPETTACOLO

La showgirl argentina è felice di questo momento della sua vita, ma ha spiazzato tutti i suoi fan.

La showgirl argentina presenta il programma oramai dal 2014 ed è pronta ad essere la protagonista di un’altra edizione.

Infatti la Rodriguez sembrerebbe pronta a rimettersi subito a lavoro, proprio come tutte le mamme moderne.

Una decisione di Belen Rodriguez ad una sola settimana dal parto ha spiazzato tutti. (Vesuvius.it)

Ne parlano anche altri giornali

La showgirl si trova a Roma, ha cominciato da pochi giorni le riprese dello show su Canale 5, proprio a 10 giorni dalla nascita della sua Luna Marì. Ha anche dichiarato di averci provato con tutte le sue forze, ma non è riuscita registrare il programma in maniera fluida. (Ck12 Giornale)

Insomma, gli farebbe vedere Federica, la nuova fidanzata di Simone Bolognesi. Simone Bolognesi è l’ex di Belen Rodriguez, sono stati insieme nei primi anni di Belen in Italia. (Gossip e TV)

GIULIA STABILE, FIDANZATA SANGIOVANNI/ "Con lui mi manca l'aria, mi lascio andare". Per Giulia Stabile è un momento magico. (Il Sussidiario.net)

Cecilia Rodriguez culla la nipotina Luna Marì, la figlia di Belen

Domani speriamo di riuscire a far Tu sì que vales Malore per Belen Rodriguez, salta la registrazione di Tu sì que vales. La notizia del malore di Belen Rodriguez è arrivata a margine del suo ritorno sul set di Tu sì que vales, per le registrazioni della trasmissione che la vede da tempo al timone. (Thesocialpost.it)

Nonostante la loro storia sia finita da diverso tempo, Federica ha definito ha definito Belen "un’ombra che aleggia sulle nostre vite" Simone Bolognesi e Belen Rodriguez pare siano sono stati insieme nei primi anni della showgirl argentina in Italia. (ComingSoon.it)

Così la tua area personale sarà sempre più ricca di contenuti in linea con i tuoi interessi Per avere contenuti personalizzati, dai il tuo ok alla lettura dei dati di navigazione. (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr