La provocazione del sindaco di Saint-Gervais: “Vuoi scalare il Monte Bianco? Prima versa 15mila euro per i soccorsi e il tuo funerale”

La provocazione del sindaco di Saint-Gervais: “Vuoi scalare il Monte Bianco? Prima versa 15mila euro per i soccorsi e il tuo funerale”
La Stampa INTERNO

Per Jean Marc Peillex «ci sono dei pazzi pronti a giocare alla roulette russa con la propria vita e con quella dei soccorsi».

E' la provocazione scritta, nero su bianco, da Jean Marc Peillex, sindaco di Saint-Gervais, paese sul versante francese del Monte Bianco e che conta quasi 6 mila abitanti.

«Ti piace scalare il Monte Bianco?

Prima versa 15 mila euro per i soccorsi e il tuo funerale».

Il sindaco francese da anni lotta contro l'accesso a un itinerario battuto da 25 mila scalatori ogni stagione

(La Stampa)

Ne parlano anche altri media

«Il 30 luglio — sottolinea Peillex — sono stati fermati dalla gendarmerie dei romeni che erano diretti verso la cima con pantaloncini e scarpe da ginnastica. di Enrico Marcoz. Il provvedimento del sindaco di Saint-Gervais: «Chi sale è un pazzo candidato alla morte, non può pagare la cittadinanza». (Corriere della Sera)

Lo ha fatto dopo il crollo della Testa di Leone per dare la possibilità agli uffici competenti di disporre le necessarie verifiche del caso Gli alpinisti continuano a scalare il Monte Bianco. Sono numerosi, infatti, gli alpinisti che provano a scalare il Monte Bianco: 79, come riporta Aostasera. (Centro Meteo italiano)

E' questo il contenuto dell'ordinanza firmata dal sindaco di Saint-Gervais, Raymond Chapuy Ecco spiegato perché qualche giorno fa il sindaco di Saint-Gervais, Raymond Chapuy ha stabilito che chi vorrà raggiungere la vetta, dovrà versare una cauzione da 15 mila euro. (il Dolomiti)

"Cauzione da 15mila euro agli alpinisti per eventuali funerali? Surreale": polemica Italia-Francia sul Monte Bianco

La sua decisione arriva peraltro all’indomani di un crollo di rocce e massi proprio nel corridoio del Goûter, “catturato” da un video – girato dal rifugio di Tête Rousse – che circola sui social network. (AostaSera)

Il sindaco di Saint-Gervais (Francia), Jean Marc Peillex, ha disposto da oggi (5 agosto) la chiusura dei rifugi di Tete Rousse e del Gouter, lungo la via normale al Monte Bianco più frequentata. (Alto Adige)

La vetta può essere raggiunta anche percorrendo il sentiero Ratti da Courmayeur, sul versante italiano del Monte Bianco, anche se è molto meno utilizzato. "Noi, come amministratori, possiamo limitarci a segnalare condizioni non ottimali lungo i percorsi, ma chiedere una cauzione per salire in cima è davvero surreale" (EuropaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr